Quanto si risparmia con le stampanti inkjet

668

Secondo Epson, in 4 anni le aziende italiane risparmieranno fino a 29,4 milioni di euro, emettendo oltre 58 mila tonnellate in meno di CO2

Con il semplice passaggio dalle stampanti laser alla tecnologia inkjet di Epson, le aziende europee risparmieranno fino a 176 milioni di euro sui costi energetici e ridurranno di 333.041 tonnellate le emissioni di CO2.

Lo dice il primo report europeo sulla sostenibilità di Epson, The Green Choice, disponibile anche in italiano, secondo cui, utilizzando per quattro anni la tecnologia a getto d’inchiostro, solo nel nostro Paese le aziende arriverebbero a risparmiare fino a 29,4 milioni di euro sulla bolletta energetica e 58 mila tonnellate di CO2.

Da qui il rinnovato impegno di Epson per quanto riguarda la responsabilità sociale d’impresa ponendo particolare attenzione sulle risorse umane, sul pianeta e sui processi.

Verificati dall’ente di certificazione indipendente TÜV Rheinland, i vantaggi ambientali e finanziari sempre per l’Italia si basano sul numero totale di stampanti inkjet per l’ufficio vendute nel 2016 e nel 2017, considerando anche i risparmi previsti associati all’utilizzo di tali stampanti in un periodo medio di quattro anni. È stato inoltre considerato il fattore di emissione di CO2 del mix energetico in Italia.

Environmental Vision 2050
Questi risultati supportano sia l’impegno dell’UE nella riduzione delle emissioni di gas serra del 20% sia l’obiettivo di Epson di ridurre del 90% le emissioni di CO2 durante il ciclo di vita di tutti i prodotti e servizi Epson entro il 2050, come previsto dalla sua Environmental Vision annunciata pubblicamente ben dieci anni fa.

Tali vantaggi sono possibili grazie al continuo sviluppo della tecnologia inkjet, che rispetto alla laser consuma fino al 96% di energia in meno, produce fino al 92% di CO2 in meno e riduce fino al 99% la quantità di rifiuti prodotti.

Il report europeo sulla sostenibilità redatto da Epson e intitolato The Green Choice ribadisce l’impegno dell’azienda sul fronte della responsabilità sociale d’impresa in tutte le aree in cui opera a livello europeo e mette in evidenza i progressi compiuti in relazione alla riduzione dei consumi energetici, del consumo di acqua e delle emissioni di CO2 da parte delle sue sedi europee. L’impegno di Epson si estende anche alla supply chain e alla produzione, sottolineando la volontà di sviluppare prodotti eco-sostenibili che consentano alle aziende di ridurre l'impronta ambientale.

The Green Choice verrà pubblicato ogni anno per testimoniare i risultati conseguiti e i progressi compiuti da Epson.