Da Checkpoint protezione alla fonte per le aziende del beverage

Contro le perdite inventariali, Checkpoint Systems analizza i vantaggi della protezione alla fonte che non compromette la customer experience

In una categoria come quella del beverage, l’importanza del brand è fondamentale, tanto per il produttore quanto per il consumatore. Come direbbero gli esperti del marketing, è una questione di estetica di prodotto, sia che si basi su packaging estremamente innovativi o, al contrario, su scelte tradizionali divenute iconiche.

Di fronte a scatole vuote esposte senza prodotto per arginare il problema dei furti, si registra, però, un’evidente riduzione delle vendite, con risultati negativi fino al 40% in meno.

La questione è chiara: allontanare fisicamente la merce dal consumatore rovina inevitabilmente la customer experience.

La strada che Checkpoint Systems suggerisce ai Retailer è dunque un’altra e ha come obiettivo la protezione alla fonte, a tutto vantaggio di produttori, retailer e consumatori.

Berlucchi e Bodegas Briego toccano i vantaggi della protezione alla fonte
Quando si decide di intervenire con attività di protezione negli store si ha una sola certezza: impegnare il personale in attività molto onerose e non strettamente propedeutiche alla vendita. Questo comporta perdite non solo di tempo ma anche, di riflesso, economiche per l’azienda.

Con la protezione alla fonte questo lavoro viene praticamente annullato. Intervenire direttamente sul processo di produzione significa applicare in fase di produzione etichette anti-taccheggio ad hoc o addirittura integrare l'etichetta già esistente con soluzioni specifiche. Tutto a vantaggio dell’integrità del marchio, che non vedrà inficiato il packaging studiato.

A testimoniare il successo delle soluzioni di protezione alla fonte targate Checkpoint Systems sono due grandi marchi del beverage internazionale: Berlucchi, brand leader nella produzione di Franciacorta DOCG, e Bodegas Briego, uno dei più rinomati produttori di vino in Spagna.

Nello specifico, l’obiettivo della collaborazione con Berlucchi è la protezione alla fonte di due sue referenze “storiche”, i Franciacorta Cuvée Imperiale Brut e Max Rosè, senza compromettere l’estetica o l’immagine del brand sulla bottiglia.

2Checkpoint ha poi lavorato a stretto contatto con Bodegas Briego per introdurre nelle operazioni del cliente il programma dedicato @source di protezione alla fonte con etichette antitaccheggio.
Questo consente di presentare la bottiglia esteticamente intatta senza che la protezione alla fonti alteri il processo di produzione ed etichettatura.  

La protezione alla fonte sposta quindi il processo di applicazione delle etichette di sicurezza presso il produttore, rendendolo automatizzato e permettendo ai negozi di concentrarsi sull’esperienza d’acquisto dei clienti, piuttosto che sull’applicare etichette.