Fino a 40 Gb/s con RJ45

924

Datwyler Cabling Solutions espande la sua gamma di soluzioni di cablaggio per alte velocità con il nuovo modulo RJ45 KS-T8 Classe I

A cura di Luca Dalla Grana, Area Manager Italy Datwyler Cabling Solutions

Il settore della trasmissione dati è soggetto a una costante richiesta di velocità sempre maggiori.

In ambito data centre tale domanda è ancora più forte. Qui, per velocità superiori a 10 gigabit al secondo, vengono normalmente utilizzati cavi twinax (di lunghezza da 3 a 5 metri) o collegamenti in fibre ottiche a seconda dell’architettura.

Gli ambienti d’ufficio, dal canto loro, vedono crescere l’impiego di access point di nuova generazione che rendono ormai opportuno, quando non necessario, il ricorso a soluzioni capaci di andare oltre il 10GBase-T, soprattutto in considerazione del fatto che progettisti e utilizzatori finali si aspettano, correttamente, infrastrutture passive con un ciclo di vita di almeno vent’anni in uno scenario che lascia prevedere, per un così lungo arco di tempo, un aumento vertiginoso della mole di dati da trasmettere.

Quindi, oggi più che mai, è assolutamente sensato investire in sistemi di cablaggio di ultima generazione. La standardizzazione dei protocolli di trasmissione per 25 e 40Gbase-T pubblicata da IEEE e la configurazione di Channel prevista da ISO/IEC e CENELEC rendono oggi possibile l’implementazione di una soluzione robusta e di facile installazione in quanto basata su classici cavi in rame a 4 coppie.

Channel in rame

Nel 2013 Datwyler Cabling Solutions ha reso disponibile una prima soluzione per 40Gbase-T caratterizzata da connettori di Cat. 7A. Successivamente, però, IEEE ha lavorato alla definizione di uno standard basato non sul tipo di connettore più performante, bensì su quello più largamente impiegato e accettato dal mercato, cioè RJ45.

Con il nuovo modulo Keystone RJ45 tipo KS-T8 Classe I, Datwyler Cabling Solutions è ora in grado di fornire un sistema di facile realizzazione e pienamente affidabile, destinato a data centre e realtà aziendali con esigenze evolute e caratterizzato da una larghezza di banda massima pari a 2.000 MHz. In combinazione con il cavo di Cat. 8 tipo CU 8203 4P e patch cord realizzati con cavo a conduttori trefolati CU 8206 4P flex, il nuovo modulo permette la costruzione di Channel in rame capaci di soddisfare senza difficoltà tutti i requisiti della Classe I (sia per Channel sia per Permanent Link). Inoltre, è retrocompatibile con la Cat. 6A e anche con PoE+.

Facile da installare

Le dimensioni di 34 x 15 x 21 mm (schermatura inclusa) rendono il KS-T8 Classe I un modulo molto compatto, installabile in comuni patch panel schermati 19” 1U da 24 porte e 48 porte.

La protezione antistrappo e la continuità elettrica sono garantite da un meccanismo autobloccante integrato che semplifica l’installazione e riduce i costi di manodopera rispetto alle tradizionali soluzioni con fascette.

Il modulo può ospitare conduttori di sezione da AWG 26 fino ad AWG 22 (cavi con conduttori sia trefolati che unifilari). La connessione di questi ultimi può avvenire secondo le due diverse configurazioni previste dagli standard ANSI/TIA 568A e 568B.