Back Market si oppone all’obsolescenza programmata dell’iPhone 6s

La società lancia una campagna contro l’abbandono da parte di Apple di un modello di smartphone ancora molto funzionale

Back Market, specialista del ricondizionato, ha annunciato una campagna contro l’abbandono da parte di Apple dell’iPhone 6s, un modello di smartphone ancora molto funzionale.

Decisa a combattere la sovrapproduzione di dispositivi, l’esaurimento delle risorse naturali e l’esplosione del problema dei rifiuti elettronici, Back Market ha deciso di andare in controtendenza svelando un video in cui il vecchio iPhone 6s appare più bello e funzionale che mai.

Rispetto agli annunci dei nuovi modelli di Phone che segneranno la scomparsa dell’iPhone 6s dal catalogo e dallo store Apple a soli 3 anni dalla sua presentazione in pompa magna, Back Market ricorda che proprio il modello destinato a scomparire come i suoi predecessori ha conservato tutte le qualità che l’hanno reso uno dei modelli più venduti e funzionali al mondo.

#HereToStay
Oltre a produrre un video iperestetico sull’iPhone 6s, sublimato dalla musica di Emmit Fenn, il programma di Back Market prevede anche un mini-sito che promuove le caratteristiche e gli atout del modello caduto in disgrazia

Deprogrammare l’obsolescenza
Basata a Parigi, Back Market vanta attualmente più di 40.000 modelli in stock perfettamente rigenerati, garantiti e verificati da esperti e venduti a un prezzo fino a tre volte più economico del nuovo modello.

Il marketplace che permette al grande pubblico di acquistare migliaia di prodotti elettrici ed elettronici rimessi a nuovo da professionisti certificati vanta ormai 60 collaboratori e 250 officine partner certificate e, oltre che in Francia, eroga la propria offerta in Germania, Spagna, Italia e Belgio.