Rotterdam, la digitalizzazione in sanità è di casa

L’Erasmus University Medical Center di Rotterdam innova con la piattaforma Ascom Healthcare

Uno dei più moderni ospedali in Europa, l’Erasmus University Medical Center (MC) di Rotterdam ha scelto come soluzione di comunicazione la piattaforma Ascom Healthcare, che migliora i flussi di lavoro per gli operatori sanitari e contribuisce alla soddisfazione dei pazienti diventando così un esempio da seguire per tutti gli altri ospedali europei.

Il centro ospedaliero, che ha riaperto le sue porte dopo essere stato modernizzato e rinnovato, ha introdotto anche una soluzione di comunicazione innovativa: il sistema MICIS (Medical Integrated Communications and Information System). Grazie a questo sistema l'intero ospedale lavora su un'unica piattaforma di comunicazione migliorando la comunicazione tra i pazienti, i caregiver e il mondo esterno.

Questa soluzione è stata sviluppata in una partnership strategica con Ascom e la sua Ascom Healthcare Platform, che combina vari flussi di informazioni all'interno dell'ospedale in un'unica piattaforma e si connette con il dispositivo mobile Ascom Myco. Erasmus MC è il primo ospedale in Europa ad avere un migliaio di questi dispositivi mobili distribuiti tra i dipartimenti.

Simon Vermeer, CIO di Erasmus MC, afferma: "MICIS è un elemento essenziale nel processo di rinnovamento e nelle migliorie apportate per la nuova sistemazione ospedaliera presso l'Erasmus MC. Gli obiettivi di questa ristrutturazione erano di migliorare il comfort per il paziente con un occhio al recupero più rapido, per migliorare l'efficienza in un processo di cura integrato e aumentare la soddisfazione del paziente. Il progetto MICIS ha dato un contributo visibile ed essenziale al raggiungimento di questi obiettivi, che con Ascom come appaltatore principale sono stati realizzati nei tempi previsti. È un risultato incredibile con un progetto innovativo come MICIS".

La comunicazione centralizzata all'interno dell'ospedale semplifica il lavoro: gli allarmi medici sono collegati ai caregivers selezionati per aumentare l'efficienza e la sicurezza; i pazienti indossano braccialetti che li identificano e li “connettono” alla piattaforma. La piattaforma, inoltre, registra chi, dal reparto competente, è responsabile per ciascun paziente in qualsiasi momento, garantendo così che il caregiver corretto sia sempre informato. Il sistema permette il riconoscimento di ciascun paziente attraverso il proprio braccialetto, che è collegato alle rispettive informazioni mediche nel Dossier del paziente elettronico.

"La realizzazione del nuovo Erasmus MC all'avanguardia è un risultato di squadra di prim'ordine. Gli architetti, gli appaltatori, i subappaltatori e molti membri dello staff di Erasmus MC hanno fatto la loro parte in questo risultato. Ascom ha conseguito un risultato eccezionale e ha dato un grande contributo alla creazione dell'ospedale del 21 ° secolo" afferma David Voetelink, CFO di Erasmus MC.

Olaf Hendriks, Managing Director di Ascom Benelux, sottolinea: "Abbiamo assunto la guida di questo enorme progetto in un grande ospedale e abbiamo messo in atto un sistema completamente nuovo. Sia i caregiver che i pazienti vedono enormi benefici. Attraverso questa combinazione di soluzioni, lo stress è ridotto e sono disponibili più “mani” per ogni letto. Questo livello di assistenza produce naturalmente una maggiore soddisfazione del paziente".