Rosemberg OSI presenta il futuro nel cablaggio degli edifici

Con FTT-ACP-Concept, la società consente un dimezzamento dei tempi di installazione e di consumo sul materiale

Secondo Rosemberg OSI, di fronte alla continua crescita della larghezza di banda, volta a garantire una trasmissione dati più veloce, il cablaggio di uffici ed edifici non può sfuggire agli sviluppi tecnologici.
Pensare oggi a progettare una rete moderna ed economicamente flessibile significa allora affidarsi a componenti di rete sempre più efficienti.

Spinti dalla digitalizzazione dei processi aziendali quest’ultimi non dovranno offrire solo la massima flessibilità ed efficienza economica ma anche il facile adeguamento alle esigenze future per la realizzazione di soluzioni di cablaggio.

Questo, almeno, è quanto promette PerCONNECT EcoFlex’IT, una innovativa architettura di rete che, basata su tecnologia Ethernet, promette una consistente riduzione dei costi e un alto grado di flessibilità.

In un white paper ad hoc, reperibile QUI, Rosemberg Osi parla, infatti, di un risparmio sui tempi di installazione fino al 50% e di un consumo di materiale riducibile fino al 60%.

Dalla adattabilità (sia nelle reti nuove che in quelle già esistenti) all’intelligenza, passando dal prezzo ottimale i benefici della soluzione di cablaggio per LAN proposta da Rosemberg OSI non mancano.

A garantirle ci pensano componenti standard ottimizzati per il sistema, ma anche ACP efficienti, capaci di proteggere l’investimento con la ripresa e il riutilizzo di tutte le componenti attive e di quasi tutte quelle passive in caso di trasferimento.