Wi-Fi: il roadshow di Aikom e Cambium Networks è arrivato a Milano

Protagonista della giornata la tecnologia per la connettività wireless, che il vendor ed il distributore intendono portare sul mercato supportati dall’intero canale

Connettere persone, oggetti e luoghi. E’ questa la mission di Cambium Networks, una vera e propria fabbrica wireless con un’offerta a 360° in ambito connettività.

Commercializzata in Italia da Aikom Technology, distributore ad alto valore aggiunto verticalizzato proprio sulle tecnologie a radio frequenza, e quindi il wireless, che con una sua struttura fatta di tecnici e ingegneri e un team di prevendita e post vendita, oltre che una rete commerciale che copre tutto il territorio italiano, si occupa di distribuire tecnologie ad alte prestazioni per realizzare qualsiasi tipo di connettività e di comunicazione in ambiente wireless.

Le due aziende sono impegnate in questi giorni con un roadshow in nove tappe che le sta portando a spasso per l’Italia per promuovere presso system integrator, Value Added Reseller, Indipendent Software Vendor, consulenti Ict, aziende di assistenza hardware/software/security ed installatori di impianti elettrici una corretta cultura alla connettività e per presentare l’offerta e le ultime novità firmate Cambium Networks.

D’altronde il mercato Wi-Fi è in piena ascesa con le aziende, accanto alle persone, che richiedono di dotarsi di infrastrutture sempre più performanti, efficienti, agili e semplici da installare e gestire.

“Oggi il mobile non è più extra – spiega Luca Vecchiolini, Business Developer per l’area Wi-Fi di Aikom -. Siamo in un’epoca di forte trasformazione dove i trend più impattanti sono quelli della mobility, del cloud e dell’IoT, che si basano tutti sulla possibilità di avere a disposizione una rete WiFi. Le richieste di accesso alla rete quindi sono in continua ascesa e per rispondere a queste esigenze (di scalabilità, efficienza, sicurezza in primis) sta prendendo campo un approccio non più basato solo sulla guerra di prezzo, ma Mobile First”.

Lo stato della rete attuale infatti comprende architetture eterogenee, senza controllo, basate su soluzioni multivendor e soprattutto non gestite centralmente. “Soluzioni non complete che si traducono in un fallimento a livello di connettività – prosegue Vecchiolini -. La nostra proposta, insieme a Cambium, è quella di un singolo set di management e configurazione hardware, monitoraggio, analisi della rete e gestione degli users e dei guests (Frictionless). Mentre la tendenza è quella di dotarsi di un numero sempre maggiore di access point (dove manca però integrazione e una gestione centralizzata) noi con Cambium Networks abilitiamo un’esperienza diversa”.

Cambium Networks, azienda già leader nel settore broadband, nel mercato punto a punto e in ambito ponti radio, già da tempo ha iniziato ad avere un focus importante sull’ambito Wi-Fi, tanto da essere definita una vera e propria fabbrica wireless. Leo Semeraro, Inside Channel Account Manager Cambium Networks per l’Italia, spiega la sua proposta: “Cambium Networks si occupa di creare connessioni che possono andare da 245 km fino a 2 m ed oltre ad offrire soluzioni hardware propone anche soluzioni software con sistemi di gestione che possono andare sia in cloud che on-premises, oltre che sistemi di gestione come l’Auto Pilot”.

Un valore aggiunto importante, testimoniato dall’offerta, oltre alle varie componenti hardware, di una piattaforma singola completamente gratuita (cnMaestro) che consente di sfruttare il canale in maniera efficiente e “che rappresenta un plus rispetto alla concorrenza”.

Protagonista dell’offerta hardware è invece la gamma cnPilot, che comprende prodotti di fascia enterprise ma ad un prezzo più abbordabile idonei a creare una rete sia interna che esterna.

“Le soluzioni Wi-Fi di Cambium Networks sono scalabili, sicure e gestite tramite Cloud, tramite controller locale o virtual controller, per ambienti small business, per applicazioni enterprise sia indoor che outdoor.  I prodotti Wi-Fi possono essere installati in una WLAN (wireless area network) nuova o esistente per fornire una soluzione di rete Wi-Fi completa. Gli access point 802.11ac e 802.11n consentono una rapida implementazione e facilità d’uso, e rappresentano dei punti intelligenti di diagnostica remota. Le ultime soluzioni cnPilot 802.11ac Wave 2 forniscono elevata capacità e una facile installazione in un pacchetto studiato per ogni esigenza di connessione. Queste soluzioni trovano applicazione in ambito education, hospitality, retail, sanitario ed enterprise, solo per citarne alcune”.

E proprio la famiglia cnPilot è destinata al mercato enterprise o dell’home e small business, con una ampia proposta sia indoor che outdoor. Fiore all’occhiello è poi senza dubbio il software cnMaestro, la piattaforma cloud-based e on-premises per la gestione delle reti Wi-Fi per una gestione end-to-end della rete e del ciclo di vita dei prodotti wireless: onboarding dei prodotti, monitoraggio, risoluzione dei problemi, funzionamento e manutenzione. Grazie alla visibilità completa della rete da remoto, cnMaestro semplifica la gestione di tutti i dispositivi dell’infrastruttura.