Da Xiomi potenza massima con poco più di 300 euro

Mi Max 3 offre uno schermo più grande, un SoC Snapdragon superiore, una batteria più duratura e un comparto fotografico più potente

Più grande, più potente, più duraturo. È il nuovo Mi Max 3, l’ultimo smartphone di casa Xiaomi, che sbarca in Italia migliorato sotto ogni aspetto.

L’ultimo modello offre infatti uno schermo più grande, una batteria a lunga durata, un SoC Snapdragon superiore e un comparto fotografico più potente rispetto alla precedente generazione.

Pensato per essere “potente come una power bank”, Mi Max 3 ha una batteria da 5500mAh, un display full screen da 6,9 pollici, una doppia fotocamera AI 12MP + 5MP e un SoC Qualcomm Snapdragon 636.

Disponibile nella colorazione nera, da 4 GB + 64 GB al prezzo di 329,9, Mi Max 3 è già reperibile presso i Mi Store autorizzati per portare nelle mani dei suoi utilizzatori una risoluzione Full HD+ 2160 x 1080 con un rapporto screen-to-body dell’85,19%, 6,5% in più rispetto a Mi Max 2. Questo significa che Mi Max 3 offre uno schermo più grande rispetto al suo predecessore, senza aumentare significativamente le dimensioni del corpo. Lo schermo grande è ideale per la navigazione GPS e risulta adatto per lo stock trading e per le app utili al lavoro d’ufficio: è particolarmente utile per attività come la modifica di documenti e dei fogli di calcolo.

Mi Max 3 ha un corpo in metallo con le linee dell’antenna nascoste così da garantire un’estetica molto pulita/lineare. Il pannello posteriore è arrotondato in corrispondenza dei quattro lati, scelta che dà al corpo un profilo sottile. Grazie allo schermo 18:9 e il suo formato tascabile, Mi Max 3 può essere utilizzato con una sola mano.

Quasi il doppio più efficiente di Mi Max 2
La batteria da 5500 mAh di Mi Max 3 può supportare fino a 10 ore di gioco no-stop, 17 ore di streaming e 233 ore di riproduzione musicale. Oltre alla massiccia batteria, Mi Max 3 supporta Qualcomm Quick ChargeTM 3.0 e una ricarica parallela – cioè più flussi che caricano contemporaneamente la batteria – per una ricarica rapida, che evita anche il surriscaldamento. In dotazione con lo smartphone viene fornito un caricabatterie da 9V/2A in grado di ricaricare la batteria dallo 0 al 71%, in appena un’ora.

Inoltre, Mi Max 3 può essere usato come una power bank, con un output innovativo e aggiornato di 5V/1,2A. Questo lo rende quasi il doppio più efficiente di Mi Max 2, quando agli amici serve una ricarica di emergenza.

Mi Max 3 è alimentato dalla piattaforma Qualcomm Snapdragon 636 con tecnologia a 14 nm. I quattro grandi nuclei Qualcomm KryoTM 260 della CPU garantiscono un’esperienza di gioco eccellente. Grazie a speciali ottimizzazioni per i giochi più comuni, la piattaforma Xiaomi è in grado di rilevare in modo intelligente le scene e gestire le risorse di sistema per massimizzare le prestazioni.

L’azienda ha inoltre ulteriormente ottimizzato MIUI per arricchire l’esperienza di gioco con l’enorme schermo di Mi Max 3, compreso il rilevamento di tocchi non intenzionali, la risposta automatica alle chiamate durante i giochi e un tasto integrato dedicato alle notifiche.

Infine, Mi Max 3 è dotato di una doppia fotocamera AI di ultima generazione. Il sensore principale da 12MP è in grado di catturare più luce grazie ai suoi grandi pixel da 1,4 μm, migliorare i dettagli e allo stesso tempo ridurre il rumore. È inoltre equipaggiato con la tecnologia Dual Pixel Autofocus, con due fotodiodi per pixel per calcolare la luce che colpisce il sensore – con conseguente autofocus molto più veloce, anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Anche con un singolo obiettivo, la fotocamera frontale da 8 MP può creare un effetto realistico di profondità, grazie alla modalità AI bokeh. La fotocamera è abbinata con una luce soft per scattare selfie migliori. Mi Max 3 offre anche il face unlock AI per uno sblocco rapido.