I videoproiettori di Epson per l’Amus Rex Museum

Nel nuovissimo museo di arte contemporanea di Helsinki, teamLab ha usato 135 videoproiettori Epson per le sue coinvolgenti installazioni digitali

Epson è il marchio di riferimento del museo di arte Amos Rex appena inaugurato nel centro di Helsinki, dove le coinvolgenti installazioni digitali di teamLab vengono proiettate da 118 videoproiettori Epson a elevata resa luminosa, mentre altri 17 vengono utilizzati per scopi informativi e di cartellonistica in diverse aree del museo.

"La mostra rappresenta un notevole esempio di come si possano utilizzare i videoproiettori Epson per offrire al pubblico un'esperienza davvero coinvolgente, che siamo certi aiuterà il museo a rafforzare lo status di Helsinki come città europea della cultura", ha dichiarato Neil Colquhoun, Executive Director del settore Professional Displays di Epson Europe. "I musei, in particolare quelli che cercano di creare un'esperienza più moderna e coinvolgente per i visitatori, trovano nei videoproiettori Epson lo strumento ideale per dare nuova vita alla cultura grazie a immagini nitide e luminose, prestazioni di lunga durata e manutenzione ridotta."

I videoproiettori 3LCD di Epson vengono utilizzati per proiettare le installazioni digitali immersive di teamLab, un collettivo artistico interdisciplinare formato da 500 componenti tra programmatori, ingegneri, esperti di animazione computer grafica, matematici e architetti, il cui scopo è "esplorare una nuova relazione tra gli esseri umani e il mondo attraverso l'arte". Quest'anno, teamLab ha progettato numerose mostre di grandi dimensioni e il "MORI Building DIGITAL ART MUSEUM: teamLab Borderless" a Tokyo, che ha riscosso un grande successo.

I videoproiettori Epson utilizzati includono modelli con sorgente luminosa laser 3LCD, 4K nativo, ottica ultra-corta e lampade 3LCD.