Outsourcing di servizi IT: risparmio a sei zeri per il Comune di Groningen

L’amministrazione comunale della città olandese ha firmato con Fujitsu un contratto di outsourcing del valore di 71,9 milioni di euro in sei anni

Raddoppiare i risparmi con un nuovo contratto per l’outsourcing di servizi IT. Succede a Groningen, la più importante città dei Paesi Bassi, dove l’amministrazione comunale ha assegnato a Fujitsu la gestione operativa dei servizi di data center e la fornitura dei servizi diretti agli utenti finali a fronte di del valore di 71,9 milioni di euro in sei anni.

Stando ai calcoli, il nuovo contratto (il secondo dopo quello firmato con la cittadina di Almere agli inizi del 2018) permetterà all’amministrazione comunale della città olandese di risparmiare quattro milioni di euro rispetto a quanto viene attualmente speso per i servizi ICT, con in più la possibilità di ulteriori risparmi qualora il Comune scegliesse nel 2020 di estendere il contratto con Fujitsu.

Non a caso, sempre di più gli enti pubblici optano per questa strada perché, a fronte della spesa sostenuta, i vantaggi sono superiori e i servizi migliori.
In tal senso, Fujitsu si occuperà di creare i servizi richiesti congiuntamente con il Comune e con altri due partner tecnologici: CGI per la gestione applicativa e Voys per la telefonia. Secondo i termini dell'accordo, Fujitsu assumerà la responsabilità dei servizi di data center, dell’erogazione di servizi agli utenti finali e della gestione di workstation, stampanti, reti e infrastruttura telefonica, della gestione tecnica delle applicazioni, dell'hosting e dell'assistenza agli utenti finali.

Come sottolineato in una nota ufficiale, il Comune di Groningen ha scelto Fujitsu al termine di un’approfondita fase di valutazione mirata a determinare la miglior combinazione possibile tra prezzo e qualità nel rispetto delle regole stabilite dall’Unione Europea. A convincere i consiglieri del Comune di Groningen, la qualità della gestione del posto di lavoro, la proposta di gestione tecnica delle applicazioni e i risparmi previsti; oltre a ciò, una corrispondenza tra la propria cultura e quella di Fujitsu, entrambe focalizzate su affidabilità e visione a lungo termine.

Come precisato da Ton Schroor, Assessore del Comune di Groningen: «Abbiamo scelto Fujitsu come nuovo partner di outsourcing a lungo termine dal momento che ha presentato le proposte più interessanti dal punto di vista finanziario, culturale e di gestione. I criteri di valutazione che abbiamo utilizzato sono stati l'opportunità di far risparmiare il doppio ai contribuenti di Groningen, le competenze di gestione apportate all’ambiente di lavoro cittadino e la capacità nella gestione tecnica delle nostre applicazioni. Di Fujitsu ci è poi piaciuto in modo particolare la cultura aziendale e l’approccio alla co-creazione, l'affidabilità e la visione a lungo termine».