SGBox si allarga anche nei Paesi di lingua spagnola

Con Cefiros, la piattaforma modulare per il controllo e la gestione ICT di SGBox entra nella penisola Iberica e nell’area latinoamericana

SGBox ha annunciato di aver siglato un accordo con Cefiros, il distributore a valore aggiunto che conta oltre 20 anni di esperienza interamente focalizzata nella Cybersecurity.
L’intesa apre le porte della Penisola Iberica e dell’area latinoamericana (come Messico, Argentina, Colombia e Perù) alla piattaforma modulare per i controllo e la gestione ICT di SGBox, che ha appena inaugurato la commercializzazione nei paesi del Medio Oriente.

Parallelamente al progetto di sviluppo in un mercato fertile come quello mediorientale, la società aveva, infatti, in mente di siglare una nuova partnership. Frutto di una lunga selezione accurata, quella con Cefiros è un’intesa realizzata con lo scopo di avvalersi di un partner che non solo ha profonde radici e competenze specializzate sul territorio iberico, ma ha anche un grande vocazione e know how nell’esportazione di soluzioni di sicurezza made in Europe (in questo caso made in Italy) verso mercati affini.

In tal senso, il distributore si occuperà di tutta le fasi del processo di commercializzazione dell’intera piattaforma SIEM di SGBox, incluse le attività relative alla formazione sul canale e all’assistenza diretta al cliente finale.  

Secondo quanto reso noto in una nota ufficiale da Angel Carreras, Direttore di Cefiros: «Negli anni siamo riusciti a costruire una squadra molto efficiente. I vendor si affidano a noi perché abbiamo dimostrato di essere capaci di generare la domanda e dare le corrette risposte. In un mercato come il nostro, un po’ come quello italiano, che mediamente è indietro di 2 o 3 anni rispetto ai paesi che hanno saputo o potuto investire di più nell’ambito della security, questo aspetto rappresenta un’enorme chance perché c’è ancora molto da fare. Per questa ragione crediamo che le soluzioni di SGBox, per le caratteristiche che hanno non solo di tipo tecnologico, possano riscontrare un ampio consenso».