Gli scanner di PFU EMEA Limited per diffondere la conoscenza su due spedizioni di inizio 900

Le soluzioni dell’azienda hanno permesso di acquisire in digitale documenti storici e inediti di rilievo relativi alla spedizione artica di Umberto Nobile e quella in Karakorum di Aimone di Savoia-Aosta, Duca di Spoleto

PFU (EMEA) Limited, filiale di Fujitsu, specialista mondiale nella produzione di soluzioni scanner, sarà presente al convegno internazionale di studi organizzato dall’Università degli Studi di Milano, “Dall’Artico agli 8000. Ricerca scientifica, alpinismo, geografia e imperialismo in una prospettiva internazionale (1880-1964)”, che si svolgerà il 29 e 30 novembre a Milano, presso Palazzo Greppi.

Il convegno è stato ispirato dal recente ritrovamento presso gli Archivi Civici del Comune di Milano di documentazione inedita legata alla spedizione artica di Umberto Nobile (1928) e alla spedizione in Karakorum di Aimone di Savoia-Aosta, Duca di Spoleto (1928-29). L’obiettivo dell’evento è di approfondire la stagione delle esplorazioni italiane e di confrontarle a livello internazionale, attraverso l’analisi di approcci disciplinari differenti tra antropologia, geografia, storia, storia della scienza e studi ambientali.

Il 30 novembre sarà inaugurata anche la mostra documentaria e fotografica allestita in via Festa del Perdono, nell’area antistante l’Aula Magna, nella quale verranno esposti i documenti e le fotografie contenute nella pratica archivistica “Karakorum”.

PFU ha collaborato con gli Archivi Civici di Milano nel processo di acquisizione digitale dei materiali storici ritrovati, tra cui 178 documenti cartacei e 220 immagini positive. Le operazioni si sono svolte con lo scanner fi-6770, che permette di trasformare i documenti cartacei in preziosi dati elettronici, grazie alle intelligenti funzioni di scansione, all'eccellente gestione della carta, e all'elevata velocità di scansione, fino a 90 ppm/180 ipm.

“Siamo molto soddisfatti di aver potuto collaborare a questo importante progetto, aiutando gli Archivi Civici a “salvare” in digitale documenti storici che testimoniano imprese memorabili, ora fruibili da tutti – sottolinea Massimiliano Grippaldi, Regional Sales Manager di PFU Italia -. In un momento di trasformazione digitale come quello che stiamo vivendo, mettere a disposizione tecnologie e soluzioni scanner efficienti, veloci e semplici da utilizzare può contribuire alla diffusione e condivisione di materiali inediti, impossibili da esporre nel formato cartaceo originale, data la loro natura molto delicata”.

L’apertura del convegno avverrà alle ore 14 presso la Sala Napoleonica di Palazzo Greppi, situato in via S. Antonio 12 a Milano.