È Motorola il primo smartphone 5G al mondo

Il test di trasmissione dati con uno smartphone moto z3 abbinato a un 5G moto mod è stato condotto a Providence, negli Sati Uniti

Continua la roadmap di Motorola che, nella rotta tracciata verso lo sbarco sul mercato dei dispositivi 5G, ha annunciato di aver realizzato con successo il primo test di trasmissione dati con uno smartphone moto z3 abbinato a un 5G moto mod.

Il test è stato realizzato utilizzando una rete commerciale 3GPP 5G New Radio (NR) a Providence, Rhodes Island (USA) e la frequenza di 28 GHz di Verizon ed è l’ultimo di una serie di traguardi che il 5G Verizon e i suoi partner tecnologici hanno raggiunto negli ultimi mesi.

Da quando, all’inizio dell’anno, Motorola ha annunciato il moto z3 e il 5G moto mod, ha continuato a collaborare con i partner per far diventare realtà il 5G nel 2019 proprio con il medesimo dispositivo che i consumatori utilizzeranno sulla rete mobile 5G di Verizon

Un nuovo inizio per i consumatori
Unito al 5G moto mod, il moto z3 sarà il primo smartphone al mondo con accesso alla rete 5G di Verizon e offrirà un nuovo inizio per guardare i video, connettendosi a dispositivi domestici, lavorando in remoto e giocando in AR e VR. Il 5G moto mod sarà alimentato dal modem Qualcomm Snapdragon X50 5G e includerà moduli antenna QTM052 mmWave.

Questa nuova tappa verso il 5G si lega inevitabilmente al CES 2019 Innovation Honoree Awards vinto da Motorola per il moto z3 e il 5G moto mod nella categoria Dispositivi Wireless, Accessori e Servizi.

Come ricordato da Motorola in una nota ufficiale, i CES Innovation Awards premiano vincitori in 28 categorie e celebrano prodotti che racchiudono eccezionali qualità estetiche, di design e di ingegneria.