Disponibilità impianti elettrici, se ne parla il 26 a Padova

Atteso per il 26 febbraio a Padova un nuovo Seminario CEI su “Soluzioni e metodi per la disponibilità degli impianti elettrici”

Martedì 26 febbraio, a Padova, a partire dalle ore 14.00, presso il Centro Conferenze alla Stanga, piazza Zanellato 21, si terrà “Soluzioni e metodi per la disponibilità degli impianti elettrici”, un nuovo Seminario organizzato da CEI.

Realizzato con il supporto di Socomec, specialista in Europa e nel mondo della distribuzione, controllo e qualità dell’alimentazione delle reti di energia a bassa tensione, e Orienta+Trium, Gold Partner per la commercializzazione delle soluzioni Autodesk, l’evento gratuito intende porre l’attenzione su una serie di argomenti.

Oggi, infatti, progettare un impianto ad alta disponibilità significa valutare in primo luogo la disponibilità e l’affidabilità dell’energia elettrica, in particolare per le applicazioni più critiche come il settore medico, gli aeroporti o i data center. È fondamentale classificare i carichi in funzione della loro sensibilità alla tensione di alimentazione e in relazione alle prescrizioni vigenti.

Focus sulle funzioni di protezione e di commutazione  Nello specifico, a Padova, il punto di partenza della discussione saranno le funzioni di protezione e di commutazione: verranno presentati vari casi pratici, coinvolgendo anche più trasformatori e gruppi elettrogeni, comparando soluzioni basate sull’uso tradizionale di interruttori magnetotermici e soluzioni con TSE.

In seguito si confronteranno le varie tecnologie e configurazioni di UPS oggi presenti sul mercato, per capire quali vantaggi portano in termini di maggiore disponibilità del carico e di affidabilità stessa dell’UPS.

Altro argomento di confronto sarà il monitoraggio dei parametri di rete al fine di garantire una migliore disponibilità.

In conclusione, ritornando all’importanza della progettazione, si affronterà il concetto di Building Information Modeling (BIM), un nuovo metodo di progettazione, che consente di integrare in un unico modello le informazioni utili in ogni fase della progettazione: da quella architettonica, strutturale, impiantistica, energetica a quella gestionale.

Questo Seminario fa parte del sistema della Formazione continua dell’Ordine dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati e dà diritto all’attribuzione di n. 3 CFP.

Per tutti la partecipazione è gratuita previa iscrizione obbligatoria fino ad esaurimento posti.