Canon sarà a MIR 2019

Al padiglione A7 stand 086 Canon sarà tra i protagonisti dell’evento dedicato a videomaker, broadcast e video professionale

Canon ribadisce l’interesse e l’impegno nei confronti del mondo video confermando anche per il 2019 la propria partecipazione alla IV edizione di MIR, Music Inside Rimini, uno dei più importanti eventi italiani per il settore dei videomaker, del broadcast e del video professionale in generale.

Dal 5 al 7 maggio, al padiglione A7 – stand 086, presso il Quartiere Fieristico di Rimini (Via Emilia, 155), tutti i professionisti del settore e gli appassionati potranno scoprire l’ecosistema imaging Canon dedicato alla produzione video.

MIR 2019: cosa vedranno i visitatori dello stand Canon

Presso lo stand Canon i visitatori potranno scoprire l’ampia gamma di soluzioni per il mondo della video-ripresa, pensate per soddisfare ogni esigenza: dalle videocamere delle serie Cinema EOS, XF, XA e XC, alle fotocamere reflex, mirrorless o PowerShot Serie G.

Ognuno di questi modelli sarà presentato in una configurazione di ripresa per situazioni live e documentaristiche:
– videocamere XF705, XC15 e HF G60, in grado di offrire una elevata qualità d’immagine e uno zoom ottico performante in una struttura particolarmente compatta e leggera
– reflex sempre più performanti, come EOS 5D Mark IV e EOS 80D, progettate per soddisfare qualsiasi sfida creativa, dalla fotografia in studio alla ripresa video creativa, producendo risultati di alto livello
– le nuovissime Canon EOS R e EOS RP, mirrorless di nuova generazione.

– PowerShot G3 X, versatile fotocamera con sensore da 1 pollice, ingresso microfono e uscita cuffie, per un controllo video completo in una soluzione compatta.

La postazione multimediale

Inoltre, presso lo stand Canon verrà realizzata, in collaborazione con ETT SpA, una speciale postazione multimediale.

Un innovativo Photobooth180° sarà proposto agli invitati per scattare più di una semplice foto ricordo della giornata. Ben 22 fotocamere Canon saranno disposte lungo la circonferenza del Photobooth, all’interno della quale si potranno posizionare una o più persone.

Le fotocamere verranno fatte scattare simultaneamente e successivamente le 22 foto saranno montate in sequenza creando un filmato e permettendo allo spettatore di vedere come scene bidimensionali si possano trasformare in una scena tridimensionale.

Area videomapping

Da segnalare anche un’area di videomapping realizzata in collaborazione con The Fake Factory. L’utilizzo delle tecniche di Projection Art e videomapping ha rivoluzionato, negli ultimi anni, il modo di concepire l’intrattenimento negli spazi pubblici.

Lo sviluppo di proiettori laser, con 20.000 ore di utilizzo, l’abbattimento dei costi di manutenzione e la possibilità di scegliere fra una vasta gamma di ottiche, ha dato un ulteriore spinta a queste soluzioni artistiche digitali nel settore dell’entertainment. Per questa ragione Canon Italia e i videoartisti di THE FAKE FACTORY propongono un’esperienza immersiva legata a tecniche di videomapping su scenografie in polistirolo realizzate da Poliart.

La soluzione sarà realizzata con i nuovi proiettori Xeed WUX7000Z con ottiche RS-SL06UW. Una soluzione ideale per chi vorrà portare anche all’interno di club, bar e discoteche questa assoluta innovazione estetica e tecnologica.