Business Digitalisation: Italia tra i primi in Europa

Il 69% delle imprese ha digitalizzato almeno la metà dei propri documenti, tasso superiore a quello di Turchia, Spagna, Regno Unito, Francia e Germania

Secondo la ricerca Business Digitalisation in Europe Outlook 2019 di Kyocera Document Solutions Europe, uno studio approfondito sul modo in cui le aziende di tutta Europa gestiscono i processi di trasformazione digitale, le aziende italiane si sono rivelate tra le più veloci nel percorso di adattamento e trasformazione.

Per lo studio sono stati intervistati 1.750 business manager in sette mercati europei: liberi professionisti, lavoratori autonomi e manager di società internazionali. Dalla ricerca è emerso che il 69% delle imprese italiane ha digitalizzato almeno la metà dei propri documenti aziendali, un tasso superiore al dato relativo a cinque degli altri sette paesi esaminati, ossia Turchia, Spagna, Regno Unito, Francia e Germania.

Solo il 6% delle aziende italiane ammette di aver a malapena digitalizzato un qualsiasi documento, una cifra che è la metà di quella di altre nazioni come la Germania e il Regno Unito.

Lo studio rivela inoltre che il tasso di automazione dei processi di business, un altro modo di perseguire una maggiore produttività, è un valore che dovrebbe crescere negli anni a venire, dato che nove aziende su dieci dichiarano di prendere in considerazione l’automazione di più processi nei prossimi 12 mesi.

“Le aziende italiane stanno affrontando una serie di sfide come la protezione delle informazioni sensibili e l’archiviazione della documentazione e stanno cominciando a capire solo ora che esistono sul mercato soluzioni semplici sotto forma di document management solutions, come i Content Services”, ha dichiarato Michael Powell, Expert Software Product Management di Kyocera Document Solutions Europe.

“L’Italia è all’avanguardia in alcuni dipartimenti, come la logistica e le vendite, ma è in ritardo nella digitalizzazione e nell’automazione di aree come il finance e le risorse umane. Tale disparità tra i comparti riflette il modo in cui le aziende stanno affrontando questa fase di transizione verso il digitale e dimostra che c’è ancora molta strada da fare.”

È fondamentale che le imprese italiane adottino soluzioni quali Document Management Systems, Enterprise Content Management e Content Services, per ottimizzare i flussi di lavoro nella ricerca dell’efficienza. Nonostante il 44% delle aziende europee non sia a conoscenza di tali soluzioni, questi prodotti stanno già avendo un grande impatto in vari dipartimenti e settori industriali. In questo senso, l’utilizzo della tecnologia per migliorare l’automazione è una priorità strategica per il 35% delle organizzazioni.

Non è solo geograficamente che si evidenzia una differenza significativa nei tassi di adozione, ma anche le dimensioni aziendali sono un discrimine. La velocità con cui le aziende automatizzano la maggior parte delle loro attività raggiunge il 72% tra le grandi aziende con oltre 500 dipendenti, rispetto al solo 41% tra le piccole imprese e i liberi professionisti.

Il report completo Digitalisation Business in Europe Outlook 2019 è disponibile sull’home page del sito aziendale.