Manhattan Associates: supporto IoT nativo per ottimizzare l’evasione da negozio degli ordini omnichannel

La nuova soluzione SIF supporta nativamente l’RFID ed è studiata appositamente per aumentare l’accuratezza dell’inventario del punto vendita e migliorare la velocità di prelievo degli ordini

Manhattan Associates presenta la prima soluzione abilitata IoT per la gestione dello stock dei negozi e l’evasione degli ordini omnichannel. L’azienda ha infatti ottimizzato la propria soluzione Store Inventory and Fulfillment (SIF), migliorando le funzionalità di tracciamento dei prodotti nel punto vendita e del picking degli ordini, grazie all’introduzione del supporto nativo RFID, in grado di migliorare l’accuratezza dell’inventario e la velocità di evasione degli ordini.

I retailer utilizzano sempre più i negozi fisici per rispondere anche agli ordini che arrivano dall’online. Tuttavia, vista la natura dinamica dello stock dei negozi, può essere difficile disporre di una conoscenza sempre accurata di quelle che sono le reali disponibilità. Infatti, secondo l’RFID Lab della Auburn University, mediamente, il livello di accuratezza dell’inventario del magazzino sfiora il 99 %, mentre la precisione nel punto vendita al dettaglio è inferiore al 65%. Questo si traduce spesso in promesse impossibili da mantenere, mancata evasione degli ordini e, di conseguenza, clienti frustrati e vendite sfumate.

La nuova soluzione di Manhattan sfrutta la più avanzata tecnologia RFID per aiutare i retailer a incrementare l’accuratezza dell’inventario dei negozi, a migliorare le operazioni e a soddisfare gli ordini con un livello di efficienza impossibile da ottenere in passato. La tecnologia si integra infatti con sistemi hardware che tracciano gli articoli attraverso i tag RFID, permettendo così di portare l’affidabilità dell’inventario del negozio ai livelli di accuratezza di quello del magazzino. L’offerta di Manhattan può integrarsi con quella di qualsiasi fornitore di soluzioni RFID. La prima partnership RFID siglata da Manhattan è con la soluzione Smart Lens di Zebra Technologies.

Grazie alle informazioni precise sull’ubicazione dei prodotti in stock, collezionate grazie all’RFID, è possibile ridurre di oltre il 60% il tempo impiegato dal personale in negozio per localizzare e raccogliere gli articoli. Utilizzando i dati di localizzazione dei tag RFID, l’applicazione per mobile SIF di Manhattan presenta allo staff del negozio delle mappe visuali dinamiche, che segnalano la posizione di ogni articolo nello store, nonché il percorso più efficiente per prelevare i prodotti che sono stati ordinati.

“Ci impegniamo al massimo per consentire ai nostri clienti di rispondere alle richieste del mercato, offrendo reali vantaggi strategici – ha dichiarato Amy Tennent, director of Product Management di Manhattan Associates -. Questa nuova applicazione della tecnologia RFID offre ai retailer gli strumenti di cui hanno bisogno per soddisfare gli ordini attraverso i loro negozi fisici in modo sicuro ed efficiente.”