La tecnologia di Check Point per i convenience store cinesi

Checkpoint Systems mette a disposizione le sue più recenti tecnologie per il lancio di una catena di convenience store autonomi in Cina

La nuova tecnologia per la prevenzione delle perdite sviluppata da Checkpoint Systems, fornitore di soluzioni verticalmente integrate per il retail, è al centro del lancio di una catena di convenience store autonomi in Cina.

La nuova antenna G40 di Checkpoint Systems installata in centinaia di store non presidiati in tutto il Paese, ognuno con uno stock di circa 500 prodotti e aperti 24 ore al giorno, sette giorni su sette. Il roll-out offre ai cittadini un’esperienza di shopping connessa, che sarà gestita tramite smartphone.

La soluzione è stata progettata per soddisfare le esigenze del retailer e del nuovo ambiente autonomo in-store. Grazie alle sue dimensioni ridotte, con un ingombro di 13×8 cm, G40 sfrutta al massimo lo spazio espositivo degli articoli. Questa innovativa antenna è la soluzione ideale per proteggere varchi cassa di piccole dimensioni, permettendo l’agevole passaggio di un carrello.

Perfetta per i negozi non presidiati da personale, G40, basandosi sulla ormai collaudata elettronica EVOLVE di Checkpoint Systems, consente che siano effettuate operazioni di manutenzione e aggiornamenti del sistema da remoto, riducendo al minimo i tempi di fermo macchina. Inoltre la piattaforma Analytics assicura inoltre che il retailer possa monitorare l’attività EAS in tutti i propri spazi, identificando modelli e tendenze di attività insolite, identificando i negozi ad alto rischio che necessitano di ulteriore supporto.

Soluzione completa per la prevenzione delle perdite:

Fornire un processo di checkout self-service senza barriere di alcun tipo e mantenere al tempo stesso misure di prevenzione delle perdite efficienti, è un requisito fondamentale dei negozi autonomi per offrire una customer experience ottimale. A tale scopo, le etichette leader di mercato 410 EP e 410 HA di Checkpoint Systems sono state applicate su una varietà di prodotti diversi in-store – dalla salute e bellezza, agli alimenti, alle birre, ai vini e ai liquori, mentre la disattivazione accurata e rapida delle etichette è stata ottenuta con il sistema Counter Point Intelligence System (CPiD) del brand, che è dotato di interblocco EAS consentendo la disattivazione in un unico step.

Simon Edgar, Senior Director di EAS Solutions di Checkpoint Systems, commenta: “L’introduzione di questi nuovi negozi autonomi in Cina sta sfidando lo stigma legato al concetto di negozio non presidiato. Questi negozi sono i primi nel loro settore ad essere veramente autonomi e rispecchiano un modello di business fattibile e distribuibile in massa: le nostre etichette, le tecnologie di disattivazione e la nuova antenna G40 contribuiscono a mantenere in sicurezza uno degli outlet alimentari dal design più innovativo al mondo. Il successo di questo roll-out è in gran parte dovuto alla capacità di Checkpoint di fornire la tecnologia necessaria per soddisfare le esigenze del mercato retail e alla stretta collaborazione con i nostri clienti per comprendere le loro esigenze”.