JVC lancia il Frame Adapter HDR e un nuovo videoproiettore

Grazie al nuovo firmaware gratuito i clienti possono beneficiare del Frame Adapter HDR. Presentato all’IFA anche il videoproiettore LX-NX3

JVC punta fortemente sulla videoproiezione con una serie di novità che passano dall’aggiornamento di prodotti già sul mercato al lancio di nuove soluzione.

Firmware v 3.10

Già disponibile gratuitamente sul proprio sito aziendale e presentato all’IFA di Berlino, JVC ha lanciato un nuovo firmware che porta una varierà di aggiornamenti molto interessanti:

  • Aggiunta della funzione Frame Adapt HDR (analizzato sotto)
  • Aggiunta di nuovi schermi alla funzione di regolazione schermi
  • Supporto della lente Anamorfica DCR prodotta dalla Panamorph per la modalità 16:9
  • Eliminazione della funziona Pin-Cushion
  • Introduzione di un Software di autocalibrazione

Frame Adapt HDR

Il nuovo Frame Adapt HDR analizza istantaneamente la luminosità massima per ogni frame e scena, regolandone automaticamente la gamma dinamica. Questo rende l’HDR più performante garantendo la miglior performance a seconda del tipo di film che si sta proiettando: le immagini risultano infatti molto più vicine a quanto un occhio umano percepisce nella realtà.

JVC Frame Adapt HDR

Attraverso il menù è possibile decidere se rendere l’HDR automatico, basso, medio o alto e scegliere se utilizzarlo sul fotogramma o sulla scena. Il Frame Adapter HDR è compatibile con qualsiasi contenuto HDR10.

Il livello di performance raggiunto dal Frame Adapt HDR deriva da 5 anni di investimenti in ricerca e sviluppo da parte di JVC che nel tempo le ha permesso di aggiungere l’aggiustamento di gamma e l’auto tone mapping. In questa direzione è attiva una collaborazione anche con Panasonic.

Nuovo videoproiettore LX-NX3

Oltre all’introduzione dei miglioramenti di immagine derivanti dal nuovo firmware, JCV ha presentato sempre ad IFA un nuovo videoproiettore. Si tratta dell’LX-NX3 che sarà disponibile sul mercato a partire da dicembre 2019. Il dispositivo, pensato non solo per ambienti professionali ma anche per il living, si caratterizza per non essere più a lampada, ma a Laser. L’immagine 4K appare estremamente nitida grazie ai 3 mila lumen e alla funzione auto tune mapping.
Facile anche l’installazione del dispositivo (non serve una Bat Cave).
20 mila le ore di vita garantite.