Con Consip l’ICT per la PA è attenta all’ambiente

Aggiudicate quattro nuove gare per rinnovare l’offerta alle PA di prodotti hardware e software

Riguardano prodotti ICT a basso impatto ambientale le nuove convenzioni per pc portatili e tablet, stampanti, apparecchiature multifunzione, licenze software multibrand annunciate da Consip per la PA.

Con risparmi fino al 40%, le nuove soluzioni Consip pongono particolare attenzione alla riduzione dell’impatto ambientale delle apparecchiature, assicurando la piena conformità ai Criteri Ambientali Minimi (CAM) del Ministero dell’Ambiente e prevedendo requisiti minimi particolarmente stringenti in termini di riduzione di consumi energetici, emissioni, rumorosità, sostanze pericolose, imballaggi.

Nello specifico, la convenzione pc portatili e tablet 3 – suddivisa in 4 lotti – offre la fornitura in acquisto di 40mila personal computer portatili di diverse gamme (comprensivi di consegna, installazione, assistenza e manutenzione fino a tre anni) e di 10mila tablet.

Ad aggiudicarsi la gara sono state le società Bellucci Spa (lotto 1), Converge Spa (lotto 2), RTI Infordata Spa-Italware Srl (lotti 3 e 4).

Il risparmio rispetto ai prezzi mediamente praticati alla PA è compreso fra il 19 e il 24% in base alle diverse tipologie di prodotto.

La convenzione sarà attivata entro metà ottobre e rimarrà valida per un anno, salvo esaurimento anticipato del quantitativo massimo di apparati previsti.

Oltre il 40% i risparmi sugli acquisti di stampanti

A sua volta, la convenzione Stampanti 17suddivisa in 6 lotti – prevede la fornitura in acquisto di 73.500 fra stampanti per uso personale, stampanti di rete (bianco e nero o a colori), apparecchiature multifunzione (bianco e nero o a colori).

Ad aggiudicarsi la gara sono state le società Converge Spa (lotto 1) Infordata Spa (lotti 2 e 6) Kyocera Document Solutions Italia Spa (lotto 3) Italware Srl (lotto 4) FINIX Tecnology Solution Spa (Lotto 5).

Il risparmio ottenuto rispetto ai prezzi mediamente praticati alla PA supera il 40%. La convenzione sarà attivata entro metà novembre e rimarrà valida per un anno, salvo esaurimento anticipato del quantitativo massimo di apparati previsti.

La convenzione apparecchiature multifunzione 31 – suddivisa in 3 lotti – offre la fornitura a noleggio, per un periodo che va da 3 ai 5 anni, di 16mila apparecchiature, monocromatiche e a colori, per gruppi di lavoro di diverse dimensioni o dipartimentali.

Ad aggiudicarsi la gara sono state le società Olivetti Spa (lotto 1) Kyocera Document Solutions Italia Spa (lotti 2 e 3).

Il risparmio ottenuto rispetto ai prezzi mediamente praticati alla PA è risultato pari al 15%. La convenzione sarà resa disponibile all’esaurirsi della precedente edizione della stessa.

Infine, la convenzione Licenze Sw multibrandsuddivisa in 7 lotti – prevede la fornitura di licenze d’uso Oracle, IBM Passport, Tecnologie DELL, SAP e Adobe, di prodotti Microsoft Government Open License (GOL), di sottoscrizioni software Open Source Red Hat, fino a concorrenza dell’importo massimo di 148 milioni di euro.

Ad aggiudicarsi la gara sono state le società Telecom Italia Spa (lotti 1 e 5), Softwareone Italia Srl (lotto 2), Italware Srl (lotti 3 e 7), RTI Converge Spa – Gway Srl (lotto 4), RTI Italware Srl – Technis Blu Srl (lotto 6).

Il risparmio ottenuto rispetto ai prezzi mediamente praticati alla PA è stato pari al 13%. La convenzione sarà resa disponibile all’esaurirsi della durata della precedente edizione della convenzione, a partire dal mese di ottobre 2019.

Come riferito in una nota ufficiale da Cristiano Cannarsa, Amministratore Delegato di Consip: “Nuovi prodotti a basso impatto ambientale, tecnologicamente avanzati ed economicamente convenienti, caratterizzano il percorso di Consip, Centrale di committenza nazionale, pienamente convergente verso obiettivi di sviluppo sostenibile”.