Ceetrus sceglie RetailTune per migliorare l’esperienza dei clienti e aumentare traffico e fatturato dei suoi centri commerciali

Ceetrus e RetailTune elaborano una nuova strategia di omnicanalità per porre al centro il cliente e fornire un’esperienza integrata su tutti i touchpoint

Ceetrus Italy ha scelto RetailTune, società specializzata in local digital marketing e strategie drive to store, per dotare i suoi centri commerciali di una nuova piattaforma per potenziare le performance, incrementando in-store traffic e fatturato.

La missione di RetailTune è quella di trasformare l’omnicanalità da concetto astratto a implementazione concreta ed efficace, fornendo nuovi strumenti per gestire la presenza digitale, affinare la customer journey e prendere decisioni in tempi molto rapidi.

I vantaggi

La nuova piattaforma faciliterà la gestione uniforme e automatizzata di tutti i touchpoint digitali del centro commerciale e creerà uno Store Locator ottimizzato in ottica SEO local che permetterà di posizionare il Centro commerciale tra i primi risultati dei motori di ricerca, in modo coerente alle ricerche effettuate online dagli utenti a livello local.

I centri commerciali saranno in grado di fornire agli utenti informazioni sempre aggiornate, complete e coerenti con un notevole risparmio di tempo e con un occhio attento alla customer experience, ancor prima che i clienti varchino la soglia del centro e fino al loro ingresso in negozio.

La piattaforma permette di intercettare in tempo reale l’utente mentre cerca online informazioni su determinati prodotti o negozi, gli offre tutte le informazioni utili e, infine, lo indirizza verso il negozio di interesse all’interno del centro commerciale.

In tal modo si incrementano la brand awareness sia del centro che dei tenants e di conseguenza il loro traffico e fatturato, il tutto senza apparire come mera pubblicità ma al contrario rispondendo a una richiesta di servizio del cliente.

I commenti

Spiega Claudio Agazzi, Founder e CEO di RetailTune: “Le schede di Google My Business, lo store locator e le pagine luoghi diFacebook sono i touchpoint digitali più consultati dagli utenti ma anche i più trascurati dai retailer. Il 90% degli utenti acquista ancora offline e il 28% delle ricerche locali online si traduce in acquisto offline. Inoltre il 76% delle persone che conducono ricerche locali da smartphone concludono l’acquisto in 24 ore. Diventa quindi necessario governare e non essere governati dalla trasformazione digitale in atto, cogliendo le sfide del Retail 4.0 come nuove opportunità per incrementare in-store traffic e fatturato”.

Simona Portigliotti, Head of Marketing & Communication di Ceetrus Italy: “Siamo orgogliosi di essere i primi in Italia ad utilizzare RetailTune per i centri commerciali, finora, infatti, questa piattaforma digitale è sempre stata usata solo per singoli brand. Nell’era digitale tutti noi utilizziamo continuamente i motori di ricerca per informarci su servizi e prodotti, grazie a RetailTune le ricerche online diventano lo strumento per massimizzare la possibilità di attrarre il pubblico verso i nostri centri e convertire la ricerca online in esperienza offline. Tutto questo fornendo al cliente l’informazione puntuale che sta cercando. Ci impegneremo insieme agli sviluppatori di RetailTune per studiare lo strumento sul campo, aggiustando il tiro e modificando il cruscotto di controllo sulla base delle performance e dei risultati che man mano otterremo”.