Xiaomi apre un nuovo centro di R&D in Finlandia

Xiaomi, quarto brand di smartphone al mondo, apre il suo più grande centro R&D a Tampere, in Finlandia, per migliorare ulteriormente la tecnologia delle fotocamere per smartphone

Xiaomi ha aperto un polo di Ricerca e Sviluppo a Tampere, in Finlandia, con l’obiettivo di concentrarsi ulteriormente sulle tecnologie delle fotocamere per smartphone, degli algoritmi delle telecamere, sul machine learning e sull’elaborazione del segnale, di immagini e video.

Questo team di ricerca e sviluppo, il più grande mai stabilito da Xiaomi al di fuori dalla Cina, ha sede a Hervanta, vicino al campus tecnologico dell’Università di Tampere.

Con la missione di realizzare fotocamere per smartphone di rilevanza mondiale, Xiaomi è arrivata a Tampere in estate. La città finlandese ha contribuito notevolmente alle innovazioni relative alla fotocamera e all’imaging dei principali brand di smartphone sin dagli anni ’90, e il campus tecnologico dell’Università di Tampere vanta una tradizione importante nel settore dell’elaborazione del segnale.

Nell’ultimo decennio, questo punto di forza nella Ricerca e Sviluppo nel campo dell’imaging è stato apprezzato da giganti globali come Intel e Microsoft, che hanno deciso di aprire uffici R&D proprio a Tampere. Inoltre, i talenti locali nel campo delle tecnologie delle telecamere sono una risorsa preziosa per Xiaomi, che offre lavoro ad ingegneri altamente qualificati.

“La creazione di questo team di ricerca e sviluppo nella città finlandese di Tampere è una pietra miliare nel nostro viaggio di espansione globale. In questo percorso, non solo ci consolidiamo come azienda e come business, ma lavoriamo anche con talenti locali per migliorare ulteriormente i nostri prodotti con tecnologie altamente innovative”, ha dichiarato Wang Xiang, Senior Vice President di Xiaomi, aggiungendo che “questo passo evidenzia ancora di più il nostro impegno di lunga data nella nostra personale missione di portare innovazione a tutti”.