È da premio il progetto UCC dell’Arma dei Carabinieri

Realizzato con tecnologia Avaya, è stato tra i protagonisti dell’Avaya International Award for Innovation – Government and Defense

L’Arma dei Carabinieri si è aggiudicata l’Avaya International Award for Innovation – Government and Defense conferito dalla stessa Avaya a testimonianza dell’eccellenza e dell’innovazione dei progetti tecnologici realizzati da pubbliche amministrazioni e da Istituzioni preposte alla gestione della sicurezza.

Il riconoscimento è stato consegnato al Generale Vincenzo Galli, Vice Capo Reparto Telematica dell’Arma dei Carabinieri (nella foto), nel corso di Avaya Engage, l’evento annuale organizzato da Avaya International a Dubai.

Il progetto di Unified Communications e Collaboration (UCC) premiato prevede un’estensione su scala nazionale, con il coinvolgimento iniziale di 12.000 utenti in servizio nei reparti di 5 regioni amministrative. La soluzione si basa sull’infrastruttura tecnologica Avaya e su servizi di Collaboration evoluti che si calano su realtà altamente operative e che confermano l’impegno dell’Arma dei Carabinieri nel perseguire l’Innovazione dei sistemi di comunicazione come asset strategico per supportare le attività a garanzia della sicurezza dei cittadini.

Come riferito in una nota ufficiale dallo stesso Generale Vincenzo Galli: «L’Arma è particolarmente onorata di ricevere questo prestigioso riconoscimento, nella considerazione che l’impianto progettuale, dispiegato su larga scala e in tempi molto ridotti, rappresenta la concretizzazione della collaborazione sinergica tra l’Industria e la nostra Istituzione. Gli sforzi profusi sono stati canalizzati a ricercare una soluzione custom, attagliata alle peculiari esigenze dell’Arma e caratterizzata da una openness che consente di realizzare servizi a valore aggiunto. La piattaforma collaborativa audio/video/web ingegnerizzata assicura prontezza operativa e flessibilità nelle comunicazioni tra i reparti e nell’interazione con i cittadini nel corso delle attività a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, che costituiscono l’essenza della propria missione istituzionale».

Massimo Palermo_AvayaPer Massimo Palermo, Country Manager Avaya Italia: «Siamo orgogliosi di supportare in progettualità importanti l’Arma dei Carabinieri, un’Istituzione fondamentale per l’ordine e la sicurezza del nostro paese e Cliente prestigioso che ha saputo cogliere pienamente le opportunità offerte dalla tecnologia VoIP e con il quale intercorre una relazione di fiducia, avviata con il 112 NUE per la gestione delle chiamate di emergenza alle Centrali Operative. L’Arma ha sempre prestato molta attenzione all’aspetto strategico delle tecnologie di comunicazione nei processi di coordinamento interno ed esterno delle operazioni di sicurezza e protezione sul territorio nazionale e gli investimenti per questo progetto sono una ulteriore conferma».