Investimenti in industria 4.0: è il momento giusto per intraprenderli

Checkpoint spiega perché è proprio adesso il momento giusto per intraprenderli, investendo in soluzioni EAS

In un momento di grande cambiamento come quello attuale, dotarsi di nuove tecnologie e investire nell’innovazione sono strategie che consentono alle imprese di mantenersi competitive e andare incontro alle trasformazioni del settore. In un mercato in costante evoluzione la tecnologia rappresenta spesso la chiave di svolta, per assicurare all’impresa una maggiore redditività e profitti migliorati.

Investire in prodotti tecnologicamente avanzati significa contribuire a diffondere la cultura dell’innovazione e questo è il momento più propizio per farlo: grazie al piano di incentivi per l’Industria 4.0 le imprese hanno oggi la possibilità di dotarsi di beni che siano funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi, avvalendosi nel contempo della possibilità di ammortizzare il costo degli investimenti fino al 270%. Il termine per richiedere le agevolazioni è stato fissato per il 31 dicembre 2019: per le imprese è sufficiente fare l’ordine di un bene anticipando il 20 % dell’investimento e procedere invece con l’installazione dello stesso nel 2020.

L’Iperammortamento rappresenta un grande vantaggio, perché consente alle imprese di ripagare la quasi totalità dell’investimento. Inoltre per le strutture produttive ubicate nelle regioni del Mezzogiorno (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo) è possibile usufruire del credito d’imposta su investimenti del valore minimo di 500.000€.

Per rientrare nel piano di agevolazioni fiscali, i beni acquistati devono rispettare degli specifici parametri e alcune precise caratteristiche tecniche, tra cui la possibilità che i nuovi macchinari siano interconnessi ai sistemi informatici di fabbrica. Checkpoint Systems, che da 50 anni offre ai propri clienti soluzioni sempre più innovative e intelligenti, in questo frangente si è posta nuovamente come azienda all’avanguardia, sottoponendo i propri prodotti a test e analisi da parte di enti esterni che attestassero il raggiungimento dei parametri richiesti dalle normative vigenti per l’Iperammortamento.

Infatti le soluzioni EAS, i sistemi anti-taccheggio, come le antenne, i disattivatori e i verificatori, e i contapersone di Checkpoint Systems sono tutti dotati di attestazioni valide per la predisposizione dei requisiti richiesti per rientrare nel piano di Industria 4.0. Ciò rappresenta per i retailer un notevole vantaggio, perché questo tipo di documentazione agevola il processo di richiesta degli incentivi, facilitandolo enormemente.

In quest’ottica il beneficio per le imprese è quindi duplice, perché se da un lato gli incentivi contribuiscono ad attenuare l’onere degli investimenti, da un altro affiancarsi ad un partner di grande esperienza come Checkpoint Systems consente di selezionare e dotarsi della miglior tecnologia per le proprie esigenze.

Per essere sempre aggiornato sul Piano Industria 4.0 leggi gli approfondimenti di BitMAT.