Cresce la gamma TRIMASTER di Sony

In occasione dell’edizione 2020 del BSC Expo, Sony ha presentato una nuova linea di monitor di visione high-grade

È stato un BSC Expo ricco di eventi, quello che si è chiuso lo scorso week end per Sony. La casa giapponese ha, infatti, presentato i monitor di visione 4K HDR con TRIMASTER di nuova generazione, che saranno disponibili da luglio 2020.

La nuova serie PVM-X da 24″ e 18,4″ raggiunge il 100% della gamma di colori del BVM-HX310, il monitor di riferimento per il settore, e una luminanza perfettamente bianca di 1000 cd/m2.

Nello specifico, i monitor PVM-X2400 (24″) e PVM-X1800 (18,4″) offrono alta qualità delle immagini e una riproduzione precisa del colore grazie ai pannelli specifici e ricchi di dettagli di Sony, che assicurano Ultra HD con una risoluzione di 3840 x 2160 pixel e una luminosità straordinaria, grazie alla luminanza perfettamente bianca di 1000 cd/m2.

Uno strumento affidabile nella mani dei filmaker

Per garantire funzionalità di produzione cinematografica ottimali, i monitor offrono un’ampia gamma cromatica, pari a quella del modello BVM-HX310 TRIMASTER HX, il monitor di riferimento del settore.

Questo significa che la riproduzione del colore e la scala di grigi precise dei monitor offrono ai filmmaker uno strumento affidabile per aiutarli nelle decisioni critiche e una corrispondenza del colore fedele in ogni fase del workflow.

Compatti e portatili, questi monitor puntano a espandere il mercato delle produzioni 4K HDR, includendo applicazioni versatili come il monitoraggio sul set, l’editing video non lineare, il monitoraggio a parete in studio e il monitoraggio in rack su OB van o in sale macchine.

I monitor includono la modalità Black Detail High/Mid/Low, che aiuta a mantenere una riproduzione precisa del colore grazie alla riduzione della luminosità della retroilluminazione in tre fasi, per assicurare colori e gradazioni corrette nelle zone a bassa luminanza.

La nuova modalità Dynamic Contrast Drive modifica dinamicamente la luminanza della retroilluminazione per adattare le riprese a ciascuna scena o frame, quando si trasferiscono le immagini provenienti dal PVM-X2400/X1800 ai monitor OLED di Sony già in commercio.

Questa funzionalità consente ai filmmaker di controllare il bilanciamento dei punti luce e delle parti scure sia nelle scene luminose che in quelle buie.

Come riferito in una nota ufficiale da Daniel Dubreuil, Senior Product Manager di Sony Professional Solutions Europe: «Siamo contenti di essere stati di nuovo a BSC quest’anno per presentare due nuovi monitor di visione. Sony collabora da vicino con i propri partner, clienti e il settore nel suo insieme per offrire soluzioni che consentano ai filmmaker di superare le sfide di produzione concrete che affrontano sul set o in sala editing. Con il lancio di questi nuovi monitor, Sony è ora in grado di offrire ai propri clienti una gamma ancora più ampia di monitor 4K HDR compatti che offrono una corrispondenza di colore affidabile e fedele, dall’inizio alla fine».