Libraesva annuncia accordo con Westcon-Comstor per la tutela dei dati aziendali scambiati via email contro le minacce informatiche

Paolo_Frizzi_Ceo_Founder_Libraesva
Paolo Frizzi, Ceo Founder di Libraesva

Libraesva, azienda specializzata nello sviluppo di prodotti di email security, firma un nuovo accordo di distribuzione con Westcon-Comstor, distributore globale di tecnologie, volta a consentire ad aziende di ogni dimensione di affrontare lo scenario attuale delle minacce informatiche, in costante evoluzione e mutazione, grazie a soluzioni di protezione efficaci e tecnologicamente avanzate.

Nei termini dell’accordo, la distribuzione sull’intero territorio italiano della gamma di prodotti e servizi di email security e di email archiving di ultima generazione di Libraesva, già ampiamente riconosciuta su scala nazionale ed internazionale.

Westcon-Comstor, presente in oltre 70 Paesi per un fatturato annuo che supera i 3 miliardi di dollari, offre valore aggiunto e opportunità di business mettendo in contatto i principali fornitori IT del mondo con un canale di rivenditori di tecnologia, integratori di sistemi e fornitori di servizi.

Maurizio_Lavagna_Westcon_Managing_Director_Italy-Adriatics-Eastern-Europe
Maurizio Lavagna, Westcon Managing Director Italy Adriatics-Eastern-Europe

Con la sigla ufficializzata oggi, Westcon-Comstor amplia la propria offerta di prodotti e servizi in ambito email security e Libraesva si avvicina maggiormente alle aziende, fornendo loro le sue soluzioni di sicurezza informatica Email Security Gateway, Email Load Balancer e Email Archiver per prevenire le minacce del cyber-crime.

“La protezione dei dati trasmessi tramite email è una questione di crescente importanza per le aziende. La collaborazione con Libraesva ci consente di aggiungere alla nostra già ampia offerta di prodotti e vendor di security, soluzioni avanzate di sicurezza per la posta elettronica aziendale” commenta Maurizio Lavagna, Westcon Managing Director Italy, Adriatics & Eastern Europe.

Paolo Frizzi, CEO di Libraesva conclude: “L’email rappresenta ancora oggi il canale di comunicazione digitale più in uso nel business. E’ anche l’ambiente privilegiato dai criminali informatici per perpetrare minacce con forme e modalità di attacco sempre nuove a discapito delle aziende e dei loro reparti IT. E’ fondamentale estendere la disponibilità di adeguati sistemi di protezione e prevenzione e la loro accessibilità. Siamo lieti di poter contare su un Partner di comprovata esperienza quale è Westcon per garantire una protezione puntuale nel tempo alle aziende e alle comunicazioni trasmesse a livello enterprise, certi che la nostra collaborazione saprà porsi a supporto di quanti sono chiamati ad affrontare quotidianamente l’importante sfida della sicurezza”.