Decine di migliaia di studenti, docenti e professionisti continuano a formarsi con il supporto delle piattaforme di collaborazione Cisco Webex

Cisco Italia ha aderito a “La scuola continua” iniziativa nata in risposta alla call del Ministero dell’Istruzione per la crisi Covid-19 e ideata da Ilaria Capua, promossa dall’Associazione Copernicani con il supporto metodologico del Centro Studi Impara Digitale.

Nel progetto ha messo a disposizione la piattaforma di collaborazione online Cisco Webex – che consente di comunicare anche in videoconferenza, condividere e lavorare insieme su materiali, creare quindi una esperienza quanto più possibile “simile” a una lezione in presenza.

Oltre a questo, Cisco ha messo in campo il supporto del suo personale per formare sull’uso dello strumento e aiutare in ogni modo possibile le scuole ad attivare rapidamente una didattica da remoto efficace, facendo leva sulla collaborazione con tanti partner – da Apple a IBM – e sulla relazione con scuole e istituzioni intessuta in oltre un decennio di attività di diffusione delle competenze digitali realizzata con il Programma Cisco Networking Academy.

A disposizione al momento di 80 scuole, per un totale di 50.000 studenti, la piattaforma Cisco Webex con cui sono realizzate vere e proprie classi virtuali per interi istituti, come l’IIS A. Volta di Lodi (63 classi, 1300 studenti) o l’IIS Leonardo da Vinci di Firenze. All’IIS Volta, solo nelle prime 2 settimane di uso, si sono tenute sulla piattaforma 502 sessioni di cui 314 in modalità video, gestite da 27 insegnanti, per una durata totale di 18.300 minuti;

Inoltre, tramite i partner Apple (Apple Solution Expert) le scuole hanno potuto avere licenze gratuite Cisco Webex e essere aiutate a registrarsi, oltre che formate con webinar di presentazione. A oggi l’iniziativa ha raggiunto quasi 600 scuole in tutta Italia; sono stati tenuti 32 webinar di presentazione, 28.100 docenti hanno accesso a licenza webex e più di 13000 persone tra insegnanti, dirigenti scolastici e delle istituzioni educative sono stati formati sull’uso dello strumento.

L’esempio di una scuola “tutta digitale”

L’ITT Majorana di Milazzo, in provincia di Messina, appoggiandosi su Cisco Webex, ha creato una “replica” digitale non solo della didattica – che raggiunge i 1600 alunni, 180 insegnanti – ma anche di altri aspetti importanti come lo sportello di supporto psicologico per gli studenti e momenti come collegio docenti, assemblea di istituto.

Intanto, della formazione online di Cisco Webex School Tutor (tramite il sito www.scuoladigitalecisco.it) hanno beneficiato già 1.000 docenti, per accedere a risorse utili a servirsi al meglio dello strumento. L’obiettivo è garantire la continuità didattica di lezioni ed esami.

Infine, per dare continuità anche a queste attività, sul sito scuoladigitalecisco.it sono state avviate altre iniziative con webinar dedicati a vari temi, come ad esempio il linguaggio di programmazione Phyton e un corso in italiano dedicato a Linux.

Resta, naturalmente, sempre aperta la possibilità per studenti ma anche per professionisti e aziende di frequentare in modalità online diversi corsi volti al reskilling su competenze digitali, per scoprire la basi o anche approfondire temi quali la cybersecurity, l’IoT, il networking e il coding.

Questa iniziativa, pubblicata sul portale Solidarietà Digitale del Ministero dell’Innovazione, in meno di 2 settimane ha coinvolto oltre 10.000 utenti.