Il COVID-19 riporta sotto i riflettori il ruolo determinante dei Wireless Internet Service Provider nel nostro Paese. Aikom li sostiene

aikom technology_logo

Aikom Technology, in qualità di distributore di soluzioni di connettività , è in prima linea per supportare WISP e ISP nelle sfide che si stanno ponendo ora e che dovranno prevedere anche un ripensamento della disponibilità di connettività in alcune aree del Paese che proprio in questa situazione di emergenza stanno subendo gli effetti negativi del digital divide.

L’emergenza COVID-19 si riflette infatti anche sulla connettività che mai come in questo periodo è stressata da un carico di dati esplosivo. Supportare cittadini e imprese garantendo una connettività performante è fondamentale per sostenere l’economia del nostro Paese e metterlo nelle condizioni di reagire per ripartire. Si tratta di settimane in cui WISP (Wireless Internet Service Provider) e ISP (Internet Service Provider) sono messi a dura prova ma che col loro lavoro possono aiutare a fare la differenza.

Il ruolo determinante dei Wireless Internet Service Provider è subito chiaro se si pensa che la loro prerogativa è quella di portare la Rete in modalità Wireless nei luoghi più difficili da raggiungere con una linea fissa o con un cavo in fibra ottica. I WISP in Italia spesso risolvono il cosiddetto problema dell’ultimo miglio, ovvero forniscono connettività a Internet in aree particolari attraverso le onde radio (le stesse delle reti cellulari).

L’Associazione Assoprovider, a seguito di una mappatura dei Comuni coperti da tecnologia Wireless (Hiperlan e Radiolan) in modalità ultimo miglio, ha rilevato che più del 10% dei Comuni Italiani sono raggiunti dai WISP. Un numero che è destinato sicuramente a crescere se si vuole ridare slancio al Paese.

“Aikom è operativa al 100% per supportare tutti i WISP d’Italia e aiutarli a scalare le infrastrutture tempestivamente” spiega Mauro Renzi, General Manager dell’azienda. “Le aziende che rappresentiamo, come Cambium Networks e Aviat Networks, stanno assicurando la fornitura tempestiva degli apparati.

Particolarmente importanti in questo momento i link Point-To-Point e i link all-outdoor microonde ad alta capacità, in grado di rafforzare e scalare le infrastrutture: sia Cambium che Aviat hanno attivato promozioni e sconti particolari su questi prodotti per agevolare i WISP e Aikom Technology sta lavorando assiduamente per assicurare tempestività nelle consegne e supporto tecnico costante da remoto.

Tutti i nostri reparti, compresi i servizi di assistenza pre e post vendita, sono attivi in piena sicurezza e nel totale rispetto delle indicazioni dell’autorità nazionali e locali, e le richieste vengono regolarmente gestite. A magazzino abbiamo tutto il materiale necessario e garantiamo spedizioni anche via aerea in pochi giorni per chi ha urgenza di ricevere il materiale. Vogliamo essere anche noi d’aiuto a chi sta sostenendo il Paese, attraverso la fornitura delle tecnologie che permettono alle imprese di restare operative e ai cittadini di poter comunicare tra loro con tutte le modalità offerte da Internet in un periodo così delicato e critico per i rapporti sociali.”

“Vogliamo restare operativi per sostenere anche tutti i nostri partner del mondo TLC e ICT – spiega Raffaele Bianchi, Sales Manager di Aikom Technology – che si stanno impegnando silenziosamente, ma instancabilmente, perché i servizi di telecomunicazione e le piattaforme digitali rimangano disponibili ed efficienti per cittadini e imprese, e per supportare con servizi e infrastrutture la piena operatività di Protezione Civile, Vigili del Fuoco, 118, Croce Rossa e ospedali. Grazie al loro lavoro, l’Italia non si ferma.”

Un sostegno “concreto”

AikomTechnology ha anche aderito alla raccolta fondi di Confindustria Romagna, destinati all’Ospedale Infermi di Rimini: i fondi saranno utilizzati per il finanziamento di sistemi di monitoraggio multi parametrici (ossigeno, pressione, temperatura e respirazione) per pazienti affetti da Coronavirus e per ulteriori necessità dell’ospedale nelle pratiche messe in campo per questa emergenza.