Nuovi cavi di ricarica CCS compatti da Phoenix Contact

La nuova gamma di cavi di ricarica CCS compatti di Phoenix Contact è particolarmente adatta sia in ambito privato semi-privato

Phoenix Contact ha presentato nuovi cavi di ricarica CCS compatti progettati per potenze di ricarica fino a 80 kilowatt.

Grazie al loro design sofisticato e alle dimensioni contenute, i nuovi connettori di ricarica CCS sono ideali per le moderne home DC wallbox da installare in garage e in parcheggi auto coperti come anche per le stazioni di ricarica in DC di bassa potenza più adatte per l’installazione in contesti commerciali o pubblici.

La forma ergonomica dell’impugnatura garantisce una grande maneggevolezza e una sensazione di comfort per l’utilizzatore. Il concetto di tenuta stagna, inoltre, impedisce che l’umidità penetri all’interno del connettore o nel cavo, mentre i materiali di alta qualità utilizzati garantiscono la necessaria robustezza per l’impiego all’aperto.

In tal senso, i cavi di ricarica sono conformi al consolidato standard di ricarica Combined Charging System (CCS) e possono quindi trovare impiego praticamente ovunque nel mondo. Sono disponibili in due taglie di corrente (40A e 80A) sia per lo standard CCS di tipo 1 che per quello CCS di tipo 2.

Una gamma adatta sia in ambito privato semi-privato

Ideali per essere utilizzati in stazioni di ricarica in DC sia per l’impiego in ambito privato che in ambito semi-privato, i cavi presentati da Phoenix Contact rispondono ai più attuali trend di mercato.

Grazie alla possibilità di ricaricare i veicoli elettrici anche in corrente continua, i costruttori automobilistici, infatti, stanno sempre più riducendo le prestazioni dei caricabatterie in AC a bordo dei veicoli, ottenendo così un duplice vantaggio: un risparmio economico e una riduzione del peso della vettura a beneficio del range di percorrenza. Questo trend, unitamente alla maggiore efficienza della ricarica in DC, contribuirà a una rapida espansione di questa modalità di ricarica sia in ambito domestico, magari in combinazione con un impianto fotovoltaico con storage, sia nei principali centri di aggregazione come ristoranti, cinema, centri commerciali dove le auto normalmente sostano per un tempo abbastanza limitato (da 30 min fino a 2/3 ore). Le basse potenze disponibili in questi contesti sono generalmente più che sufficienti per permettere una ricarica in corrente continua durante questo lasso di tempo.

QUI l’elenco completo dei prodotti Phoenix Contact disponibili.