La serie PT-LB426 dei nuovi proiettori LCD portatili Panasonic comprende 6 modelli portatili, mentre la PT-TW381R è costituita da 4 modelli short-throw

Panasonic ha presentato al mercato due serie di proiettori LCD portatili caratterizzati da un ciclo di vita ancora più lungo, basso TCO (Total Cost of Ownership) e immagini a elevato contrasto.

La serie PT-LB426 (foto in alto) che comprende sei modelli portatili, e la PT-TW381R, costituita da quattro modelli short-throw, rappresentano dispositivi professionali ideali per l’utilizzo in ambienti come uffici e aule scolastiche.

Queste due nuove serie vanno ad aggiungersi alle linee già esistenti, offrendo un rapporto di contrasto ancora superiore per immagini ancora più nitide e brillanti anche in ambienti molto luminosi, oltre a maggiori opzioni di connettività. I modelli di entrambe le serie sono dotati di risoluzione WXGA e XGA e di una luminosità che va dai 3.100 ai 4.100 lumen.

Proiezioni di alta qualità a un prezzo contenuto

I proiettori PT-LB426 e PT-TW381R di Panasonic richiedono pochissimi interventi di manutenzione, sono facili da trasportare e grazie al funzionamento intuitivo e all’estrema flessibilità di installazione promettono proiezioni di alta qualità a un prezzo contenuto.

Immagini naturali in ambienti con illuminazione artificiale

Tutti i nuovi modelli offrono un contrasto più alto del 25% rispetto ai modelli precedenti, elemento che assicura una qualità delle immagini elevata anche in ambienti illuminati artificialmente. Il contrasto elevato pari a 20.000:1 è potenziato fino a 4.100lm (XGA) di luminosità e dalla riproduzione dettagliata delle immagini in HD (nei modelli WXGA).

La funzione Daylight View Lite di Panasonic rileva automaticamente l’illuminazione ambientale e ottimizza la proiezione, evitando così che le immagini possano apparire troppo chiare.

Manutenzione ridotta e lunga durata

Il costo totale di proprietà delle due serie è ridotto al minimo: la lampada originale a basso degrado offre un utilizzo di 20.000 ore in modalità Eco (10.000 ore a luminosità massima), mentre la sostituzione del filtro è consigliata dopo 10.000 ore di funzionamento e può avvenire nel giro di pochi secondi intervenendo su un semplice pannello laterale, accessibile anche quando i proiettori sono montati a soffitto.

L’utilizzo di questi proiettori consente, inoltre, un risparmio sui costi di sostituzione dei componenti usurabili; le funzioni Early Warning del Multi Monitoring & Control Software (disponibile per i modelli di rete) inviano, infatti, allarmi automatizzati prima che eventuali problemi di malfunzionamento si presentino, riducendo quindi i guasti e le interruzioni non programmate.

Installazione flessibile e utilizzo intuitivo

Questi proiettori offrono flessibilità e semplicità d’installazione, sia per montaggio su supporto fisso che a soffitto.

Tutti i modelli (ad eccezione del PT-LB306), sono dotati di doppi ingressi HDMI e D-sub per computer; inoltre i modelli di rete hanno una porta USB da 5 V/2 A per il supporto di chiavette per lo streaming o l’inserimento di moduli opzionali wireless AJ-WM50/ET-WML100. Questi ultimi consentono ai relatori di condividere contenuti da un PC o da un dispositivo mobile sul grande schermo, tramite il software Presenter Light per Windows o la app Wireless Projector, sviluppata per dispositivi iOS e Android.

Le capacità interattive del TW381R possono essere estese con il Whiteboard Software per PC, che consente di prendere appunti sullo schermo e di salvare il proprio lavoro come immagine, nel caso in cui lo si voglia condividere successivamente.

La serie TW381R è in grado di proiettare un’immagine da 80 pollici da una distanza di 75 cm senza oscurazione dello schermo. Per i modelli di rete sono disponibili anche i controlli PJLink e il browser per PC .

La serie LB426 include un’ottica zoom 1,2x per una maggiore libertà di installazione e offre un rapporto di proiezione di 1,48-1,78 con H/V Keystone Correction più esteso (H: ±35 °, V: ±35 °) e funzione Curved Screen Correction per evitare distorsioni nella proiezione (ad eccezione del modello LB306). Ciascun proiettore è fornito di un altoparlante incorporato da 10 W, ingresso per microfono e audio pin-out ed è progettato come soluzione di presentazione autonoma (335 x 96 x 252 mm) e facile da trasportare (ca. 2,9 kg).

Come riferito in una nota ufficiale da Hartmut Kulessa, European Marketing Manager di Panasonic Business: «Queste nuove serie rappresentano la soluzione ideale per tutte le organizzazioni alla ricerca di proiettori affidabili, flessibili e semplici da usare, ma senza compromessi in termini di immagini di qualità professionale. I nostri clienti potranno fare affidamento sulla qualità e facilità d’uso di questi nuovi modelli. Prevediamo inoltre che verrà notevolmente apprezzato anche il ridotto bisogno di manutenzione».