Storia e origini del gioco del golf

Si pensa addirittura che una prima versione rudimentale sia nata nel periodo dell’impero romano:

Il golf è uno sport che si pratica ormai da molti anni e sono tante le tradizioni legate a questa attività sportiva. Nonostante ciò, quando ci si informa sulle origini del golf ci si rende conto che mancano alcuni dettagli e che non si hanno certezze sulle date.

Attualmente in Italia il golf è uno sport largamente praticato e non più solo dalle persone più ricche. Rispetto ad altre attività sportive questo sport è più costoso, ma il diffondersi dei campi ha aperto questo mondo anche a chi non potrebbe permettersi l’iscrizione ai club con quote annuali elevate. Per maggiori informazioni sui numeri in Italia si può fare riferimento alle statistiche ufficiali condivise dalla Federazione Italiana Golf e che mostrano dei numeri in crescita rispetto agli scorsi anni, con un aumento delle iscrizioni ai circoli attivi in Italia.

Le origini del golf

Delle origini del golf non si hanno molte informazioni certe, soprattutto per quanto riguarda le prime versioni del gioco. Si pensa addirittura che una prima versione rudimentale sia nata nel periodo dell’impero romano: si trattava di una versione simile al gioco della paganica, che prevedeva l’utilizzo di una palla di cuoio e di un bastone.

In Francia invece si praticava un’attività simile anch’essa al gioco della paganica e che veniva chiamata jeu de mail: anche in questo caso si utilizzava un bastone, la palla però ero di legno. Facendo un salto in avanti, si passa al XIV secolo e ci si sposta in Inghilterra, paese in cui si diffonde il gioco della cambuca.

Una notizia interessante viene data da Steven van Hengel, un noto storico del golf. Questo studioso afferma che dal 1927 esisteva e veniva praticato un particolare gioco che prevedeva l’utilizzo di mazze e palline sulle dune di sabbia, gioco che veniva chiamato spel metten kolve. Le regole sarebbero state poi perfezionate nel tempo e da questo gioco si sarebbe arrivati al golf moderno che viene tuttora praticato ed il cui regolamento è stato perfettamente codificato, rendendo possibili anche i tornei internazionali.

La diffusione del golf ha fatto crescere la popolarità di questo sport, che viene oggi seguito anche da chi non lo ha mai praticato di persone. Questa attività è stata inserita tra le opportunità di scommesse sportive in Italia, un settore in forte crescita ancora trainato principalmente del calcio, ma con diversi altri sport che contribuiscono al fatturato.

Guardare i tornei e scommettere sul golf

Gli appassionati possono seguire i tornei di golf in tv, oppure acquistare dei biglietti per assistere di persona ai tornei che si svolgono in Italia e che attirano nel nostro paese i giocatori più forti a livello internazionale. Oltre a seguire le partite e a fare il tifo per i propri giocatori preferiti, si possono anche piazzare delle scommesse online sul golf, per vincere denaro vero prevedendo come andrà la sfida e quali saranno gli esiti del torneo. Affidandosi ad un bookmaker autorizzato dall’AAMS si avrà la certezza di poter scommettere in sicurezza e di non incorrere in truffe.