Attiva Evolution annuncia il riconoscimento conferito a Scale Computing dal CRN 2020 Annual Report Card e una nuova partnership con Acronis

Attiva Evolution

Attiva Evolution, divisione a valore di Attiva, annuncia due grandi novità legate al suo accordo di distribuzione con Scale Computing. La società statunitense, specializzata in ambito server, storage e virtualizzazione, è infatti presente sul mercato italiano grazie al distributore dallo scorso luglio con le soluzioni basate su Scale Computing HC3, piattaforma altamente scalabile, semplice da gestire ed economica.

Una tecnologia che è valsa all’azienda un riconoscimento prestigioso: Scale Computing è infatti al primo posto, per il secondo anno consecutivo, nel CRN 2020 Annual Report Card per le categorie Edge Computing e Converged/Hyperconverged.

Il premio, arrivato alla sua trentacinquesima edizione, viene assegnato ogni anno ai migliori vendor che hanno dimostrato capacità di crescita e innovazione nel proprio settore.

“Scale Computing HC3 ha rivoluzionato il concetto di data center, innovando il sistema di virtualizzazione per offrire servizi semplici, affidabili e modulabili in base alle necessità delle aziende di qualsiasi dimensione, PMI comprese. Grazie a questa partnership possiamo offrire ai nostri clienti un’offerta più completa in questo ambito”, commenta Lorenzo Zanotto, BU Sales Manager di Attiva Evolution. “Il premio assegnato a Scale Computing è un’ulteriore conferma dell’efficacia della soluzione messa a punto dall’azienda.”

Il processo di evoluzione di HC3, allo stesso tempo, è arrivato a uno snodo cruciale. Scale Computing ha infatti avviato una partnership con la società Acronis, per offrire ai suoi clienti le funzionalità dei software Acronis Backup e Acronis Cloud Storage. L’introduzione dei servizi consentirà alle aziende di trarre vantaggio da un sistema completo per la protezione dei dati, la mitigazione delle minacce, il disaster recovery e il backup su cloud.

“L’implementazione dei sistemi di protezione Acronis all’interno delle soluzioni Scale Computing consentirà alle aziende di gestire i sistemi di protezione dei dati attraverso un sistema di controllo centralizzato che rende più semplice la configurazione e l’operatività. Un valore aggiunto che Attiva Evolution può portare ai suoi clienti sul territorio italiano”, conclude Zanotto.