Trend Micro è sponsor partner dell’evento

Trend Micro_Arrow

Trend Micro, specialista globale di cybersecurity, partecipa in qualità di Gold Sponsor alla Arrow Virtual University 2020.

One-to-one meeting, speech su differenti tematiche del mondo ICT, interazione live con i partecipanti, sessione plenaria con special guest e numerose novità. La Arrow Virtual University 2020 non si presenta come un semplice insieme di webinar, ma un vero e proprio evento 3D interattivo e navigabile che si svolgerà il 15 ottobre a partire dalle ore 09:30.

“Il canale è un pilastro fondamentale del nostro business e da sempre il nostro obiettivo è creare valore insieme ai nostri partner”. Ha affermato Gastone Nencini, Country Manager Trend Micro Italia. “Crediamo fermamente nelle collaborazioni attive, per questo la partnership con Arrow ECS spazia dalla formazione al supporto marketing e di business, per offrire ai nostri Partner di canale non solo le migliori soluzioni di security ma progetti integrati, in linea con le sfide del mercato”.

Trend Micro partecipa a questa importante manifestazione con Tiberio Molino, Senior Sales Engineer. Ci sarà inoltre la possibilità di accedere a un virtual desk dove poter dialogare con il vendor e scaricare materiale informativo.

Nel dettaglio, questo l’intervento Trend Micro in agenda:

EDR è già un concetto vecchio, superato, non ne parlate ai Clienti: offrite loro di proteggere molto di più facendo risparmiare molto di più, parlate di Trend Micro XDR.

Quello che abbiamo sentito dai team di sicurezza è che vogliono ridurre l’MTTD (tempo medio di rilevamento) e l’MTTR (tempo medio di risposta). Ma i team di sicurezza sono sovraccarichi di avvisi: il 27% dei professionisti IT riceve più di 1 milione di avvisi di sicurezza ogni giorno. Troppi.

In media ogni azienda ha circa 80 fornitori di sicurezza, ogni soluzione diventa come un silos da gestire. Isolato. Ogni prodotto ha la sua prospettiva e non esiste una visione correlata o consolidata di un’intera catena di eventi raccolti da sensori e analizzati da una intelligenza comune. Il Caos. L’approccio XDR offre un rilevamento e una risposta più rapidi in tutto l’ambiente, perché rompe i silos e racconta una STORIA invece di far scavare ai SOC attraverso un flusso ininterrotto di allarmi.