Sei consigli per ottenere il massimo dal Wi-Fi di casa durante la pandemia

Stefano Nordio, D-Link_wi-fi
Stefano Nordio, D-Link

Di Stefano Nordio, Vice President D-Link Europe, che consiglia come restare a casa, in sicurezza, svelando i segreti per essere sempre connessi, senza problemi attraverso la rete Wi-Fi

 

Mentre la battaglia contro il COVID-19 continua, sono sempre più i paesi in tutta Europa che emettono ordinanze e restrizioni parziali o totali verso le imprese e la vita di tutti i giorni.

Di conseguenza: le aziende adottano forme e policy di Work from Home (WFH), le scuole creano soluzioni innovative per tenere gli studenti al sicuro, e gli utenti si affidano sempre più a internet per i servizi e gli acquisti online. Mai come prima la connessione Wi-Fi e i dispositivi connessi risultano essere così determinanti per le nostre vite.

Detto ciò, è fondamentale che le persone ottengano il massimo dalla propria rete. Non solo per supportare e favorire lo smart working, o per consentire ai ragazzi di continuare la scuola, ma anche per l’intrattenimento e per rimanere connessi con il mondo esterno.

Un esempio di tutti i giorni

Il papà è in videocall in sala da pranzo, la mamma manda mail per lavoro e fa shopping dal salotto, la figlia segue la lezione online con il tablet e il figlio guarda in streaming la serie tv preferita mentre pubblica sui social media. Senza dimenticare l’abbondanza di dispositivi IoT collegati in tutta la casa: dalle videocamere IP agli smart speaker, tutti occupano la larghezza di banda contemporaneamente, ogni giorno h24, per quelli che potrebbero essere mesi.

Se questo vi suona familiare, allora forse è il momento di considerare i seguenti consigli per ottenere il massimo dalla rete wireless di casa e dare al vostro router l’aiuto che merita in questi tempi difficili.

1. Scegliete un piano dati che si adatti alle vostre esigenze

Con così tanti dispositivi collegati al Wi-Fi durante l’emergenza è fondamentale avere un piano attivato da un Internet Service Provider (ISP) che offra la giusta quantità di dati per soddisfare le vostre esigenze Wi-Fi e quelle di tutta la vostra famiglia.

Il piano giusto permette di avere un Wi-Fi ad alta velocità che consenta a più dispositivi di connettersi alla rete domestica e a ciascuno di essi di ottenere la larghezza di banda necessaria per svolgere tutte le cose, senza alcun buffer o ritardo – perché diciamocelo, nessuno lo vuole!

Allo stesso modo, è essenziale tenere d’occhio l’utilizzo dei dati. Le attività online come lo streaming, i giochi e le videocall consumano molti dati, quindi è fondamentale assicurarsi che ci siano abbastanza dati per soddisfare tutti.

2. Scegliete il router appropriato per il lavoro

In tempi come questi, è importante ricordare l’eroe non celebrato della moderna smart home: il router Wi-Fi. Dalla sorveglianza fino al gaming, dallo streaming 4K alle videochiamate, niente di tutto ciò sarebbe possibile senza un router Wi-Fi affidabile. Man mano che le smart home diventano più intelligenti, il Wi-Fi si riempie di dispositivi interconnessi – quindi assicuratevi che il router sia aggiornato, ben posizionato e che funzioni al meglio.

Quindi, qual è il router migliore? Per una connettività ottimale è richiesto almeno un router Wi-Fi 5 (preferibilmente con connettività WAN Gigabit). Ma ancora meglio, è il più recente standard Wi-Fi 6 che, oltre alla connettività WAN Gigabit, garantisce prestazioni al top in aree ad alta densità di dispositivi. Questo funziona con una capacità 4 volte maggiore e una velocità del 25% più veloce per un elevato numero di dispositivi collegati.
Forse è il momento di dare alla vostra casa l’upgrade Wi-Fi che merita, con un router Wi-Fi 6!

3. Fate lo speed test!

Se siete preoccupati per la vostra connessione Wi-Fi ma non siete sicuri di come risolvere il problema, esistono dei modi per testare online la velocità del vostro Wi-Fi, sul browser del vostro laptop o dispositivo mobile, attraverso una serie di piattaforme online per lo speed test. Tuttavia, alcuni router Wi-Fi intelligenti sono ora dotati di speed test integrati, alimentati da Ookla, che consentono di verificare le reali capacità prestazionali, sia sui collegamenti in uplink che in downlink in diverse stanze della casa.

Notate bene: è importante che riusciate a identificare le aree della casa dove il Wi-Fi funziona peggio, ha poco segnale, in modo da poter attuare i passi successivi.

4. È il momento di sbloccare il router

Per quanto semplice possa sembrare, sposta il tuo router! Un semplice spostamento del router Wi-Fi in una posizione migliore può massimizzare le performance. Contrariamente alla pratica popolare, i router Wi-Fi non danno il meglio quando sono nascosti in un angolo, fuori dalla vista, né funzionano bene accanto a grandi superfici metalliche come frigoriferi o microonde.

Per le miglior performance possibili, collocate il router Wi-Fi, se possibile, in una posizione equidistante dal pavimento e dal soffitto e al centro della vostra casa, lontano da “ostacoli”. Dopotutto, sta trasmettendo un segnale radio, e quindi lo spazio aperto gli permetterà di lavorare nel modo più efficiente possibile.

5. Al top con un Wi-Fi extender

Collocare il router Wi-Fi in quella che sarebbe la posizione ottimale della vostra casa potrebbe non essere sempre pratico. Quindi, laddove il router non può arrivare, un pratico extender Wi-Fi plug-in, può farlo. Potenzia ulteriormente il segnale Wi-Fi esistente in tutta la casa e, per di più, è facile da configurare e utilizza lo stesso ID di rete Wi-Fi attuale.

6. Un mesh è per sempre!

Per le case e i Wi-Fi che soffrono delle cosiddette “zone morte”, grazie ai sistemi Wi-Fi mesh la copertura riacquisisce concretezza e velocità. Un sistema mesh funziona posizionando delle unità (di solito due o tre) per la vostra casa che si connettono tra loro per creare una rete mesh Wi-Fi stabile, solida e senza soluzione di continuità che si adatta alle esigenze di tutti.

Quindi, dite addio al buffering, perché non dovrete mai più attendere con un sistema Wi-Fi mesh per tutta la casa.

Guardate avanti

Durante questo periodo difficile, assicuratevi che la vostra rete Wi-Fi domestica funzioni al massimo delle sue prestazioni – soprattutto se vi affidate ad essa per il lavoro e l’istruzione dei ragazzi. Però ricordatevi, è di vitale importanza anche essere in grado di mantenere i contatti con la famiglia e gli amici, ovunque essi siano.

Fino a quando tutto si sistemerà, rimanete connessi e al sicuro.