Durante il Summit annuale dedicato ai partner Wildix presenta la nuova strategia e le novità tecnologiche messe a disposizione del canale e dei clienti

Wildix_UCC-Summit-2021-Steve-Osler

Orientati non più alle mere features ma al valore: trovare le risposte concrete ai bisogni dei clienti è oggi l’unico approccio vincente secondo Wildix, azienda italiana ormai internazionale che ha creato un nuovo standard nella comunicazione unificata introducendo la tecnologia WebRTC e che quest’anno è tornata con il suo UC&C Summit rigorosamente in formato virtuale. Un’edizione accattivante che ha scandagliato i nuovi bisogni sul mercato, ha visto l’annuncio di tante novità dal punto di vista dei prodotti e ha visto anche tante testimonianze di partner più che soddisfatti.

L’UC&C Summit 2021 è stato il trampolino di lancio della nuova vision di Wildix che ha presentato una nuova gamma di software e soluzioni che, insieme, creano la prima piattaforma di comunicazione sul mercato progettata per supportare il processo di vendita delle aziende e per aumentare la redditività.

Wildix
Dimitri Osler, CTO Wildix

La missione di Wildix e quella dei suoi partner è quella di sostenere il cliente nel suo intero customer journey step by step, ispirati dalla filosofia di Salesforce, con il quale Wildix ha stretto una partnership tecnologica e strategica, integrando il noto CRM nella sua suite di prodotti. La strategia di Wildix passa ovviamente anche dai partner e dagli MSP, incoraggianti a considerarsi come estensioni di Wildix stessa (“Voi siete Wildix”) e spinti a orientarsi sempre più verso il business.

Sul palco si sono succeduti gli interventi di Steve Osler (Wildix CEO), Dimitri Osler (Wildix CTO), Emiliano Tomasoni (Wildix CMO), Alberto Benigno (Wildix CSO) ed Elena Kornilova (Wildix Technical Communication Manager). L’evento ha visto anche la partecipazione di numerosi relatori esterni all’organizzazione Wildix, tra cui Dominic Black (Direttore della ricerca presso il Gruppo Cavell) e Julie Thomas (CEO di ValueSelling).

“Questo Summit si concentra sulle opportunità di business – esordisce Steve Stefano Osler -. In particolare, su come lo scorso anno sia cambiato per quanto riguarda la tecnologia. Per tutti noi, la tecnologia è diventata la normalità nella quotidianità delle nostre vite. Ecco perché, oggi più che mai, i vendor di soluzioni di comunicazione giocano un ruolo importantissimo nel business ed ecco perché questi professionisti hanno il potenziale per fare la differenza nel business e nella vita delle persone”.

Wildix
Elena Kornilova di Wildix presenta Wizyconf

A partire da queste premesse Dimitri Osler ha poi presentato le novità di prodotto che si vanno ad aggiungere al portafoglio delle soluzioni Wildix.

Partiamo con x-bees (che si rifà al nome dell’ape, uno degli esseri viventi più produttivi e collaborativi in natura): si tratta di una piattaforma per tutte le comunicazioni aziendali, comprese le chiamate VoIP, le chat, le videochiamate e altro, tutto in un’unica interfaccia browser-oriented. Oltre ad aggiungere in modo semplice praticità ai processi di comunicazione aziendale, x-bees è progettata per aumentare le vendite migliorando le procedure di gestione dei lead.

“Abbiamo creato x-bees perché la fase di gestione dei lead coinvolge più di una persona – spiega Dimitri Osler -. Il team Sales spesso ha bisogno di collaborare per fornire il miglior servizio e trasformare un lead in un cliente. Sia sul frontend che sul backend, la strategia vincente è lavorare in team”.

Costruito sulla base del framework Javascript React e progettato appositamente per soluzioni mobili, x-bees sarà probabilmente implementato per i beta test a febbraio.

Wildix_UCC-Summit-2021-x-bees-The-Smart-Browser-Based-Platform-for-Managing-Your-Leads

Oltre a x-bees, Wildix ha annunciato anche x-caracal (che deve il suo nome ad una tipologia di gatto selvatico agile e veloce) per il monitoraggio di lead e clienti durante il processo di vendita. Proprio come uno strumento di statistiche ACD, x-caracal monitora le comunicazioni aziendali con i lead esterni, in modo che sia possibile sapere quali elementi nella canalizzazione di vendita funzionano senza problemi e cosa può invece essere migliorato.

Infine, altra grande novità è Wizywebinar, la soluzione all-in-one per creare, ospitare e invitare potenziali clienti a webinar, creando un’esperienza di intrattenimento: “Wildix ha creato il primo studio cinematografico automatizzato per i webinar dei clienti. Hardware e software sono perfettamente integrati nella piattaforma, la prima che consente eventi online di qualità cinematografica”.

In chiusura di evento, in concomitanza con la premiazione degli 11 migliori partner del 2020, Wilidx ha anche annunciato che la società amplierà il suo programma di premi per incentivare ulteriormente alti tassi di entrate mensili nel prossimo anno.

“Nel 2020 abbiamo distribuito oltre mezzo milione di dollari di bonus in sconti e rebate – sottolinea Alberto Benigno -. In questi tempi straordinari, abbiamo ampliato il programma di premi Wildix. Introdurremo un incentivo speciale non solo per i migliori risultati, ma anche per le aziende in crescita. In questo modo nessuno verrà escluso dal programma di incentivazione Wildix.”