QNAP ha pensato ad una gamma di NAS che utilizzano ZFS. Scopriamone insieme i vantaggi

QNAP_QuTS hero

Con l’esplosione della digitalizzazione oggi le aziende hanno bisogno di una maggiore capacità dello spazio di archiviazione e di disaster recovery in tempo reale per dare continuità alla propria attività. L’archiviazione e il backup devono riguardare quantità sempre più importanti di dati e devono avvenire senza alcun ritardo.
Ecco perché QNAP ha pensato ad una gamma di NAS che utilizzano il sistema ZFS: QuTS hero.

ZFS: un sistema che offre tanti vantaggi

ZFS è una tecnologia di riduzione efficiente dei dati che deduplica, comprime e compatta internamente i dati ed offre una capacità fino a petabyte per cartella condivisa. Questo tipo di tecnologia permette di ridurre in modo significativo l’impronta globale dell’archiviazione permettendo di aumentare l’efficienza dell’archiviazione SSD quando sono generati dati altamente ripetitivi o grandi quantità di file di piccole dimensioni, garantendo maggiore efficienza per le soluzioni all-flash. La deduplica interna dei dati è basata su blocco e viene eseguita prima che i dati vengano archiviati.

Un altro punto di forza del sistema ZFS è la capacità fino a petabyte per cartella condivisa: il filesystem a 128-bit dello ZFS offre infatti un grande potenziale di crescita oltre a supportare la gestione nativa dei livello RAID standard e ulteriori layout ZFS RAID (RAID Z). Nel caso dei NAS QNAP basati su ZFS le singole cartelle condivise possono ospitare fino a 1 PB.

Le SnapShot sono leggere e quasi illimitate e la funzione SnapSync è svolta in tempo reale. ZFS regala un algoritmo di compressione più veloce per prestazioni più elevate e protegge contro il danneggiamento silenzioso dei dati, garantendone l’integrità e l’affidabilità.

LZ4 è un algoritmo di compressione senza perdita che offre velocità di compressione e decompressione estremamente rapide. I dati passeranno prima attraverso la compressione interna prima di essere archiviati nei dischi del NAS basato su ZFS, offrendo un migliore utilizzo dell’archiviazione. Dal punto di vista dell’affidabilità la parola chiave è l’integrità dei dati: ZFS utilizza le checksum end-to-end per rilevare e correggere il danneggiamento di dati silenziosi causato da difetti hardware, bug nel firmware o errori di metadati. Nel caso si rilevata una violazione dell’integrità ZFS ripara automaticamente i danni utilizzando i dati dal mirroring prima che i dati siano trasmessi alle applicazioni.

QNAP QuTS hero: flessibilità, affidabilità e performance

QNAP con la serie di NAS QuTS hero, basata su ZFS, offre una gestione flessibile dell’archiviazione oltre che una protezione completa dei dati e delle prestazioni ottimizzate per affrontare la complessità e la richiesta di prestazioni idonee per supportare le esigenze di un It moderno e all’avanguardia.

Ma quando utilizzare la soluzione di backup QNAP? Indubbiamente quando è necessaria una sincronizzazione completa dei dati per il backup dei dati importanti: infatti Real-Time SnapSync sincronizza immediatamente le modifiche apportate ai dati con l’archiviazione di destinazione. È inoltre possibile sincronizzare i file snapshot multi versione dal NAS principale al NAS secondario. Se il NAS principale è offline, il personale IT può regolare le impostazioni dei privilegi del NAS secondario per continuare le operazioni senza perdere alcun dato. I NAS QNAP QuTS hero sono ideali anche per ridurre l’impatto degli attacchi ransomware, usare le snapshot e il controllo delle versioni. ZFS offre infatti, come abbiamo visto, snapshot leggere basate su blocco che non incidono sulle prestazioni di archiviazione durante la creazione. Snapshot Replica replica i file delle snapshot sul Vault snapshot nel NAS di backup per il controllo della versione e la gestione.

Questo tipo di soluzioni di archiviazione è infine raccomandato quando si vogliono realizzare con semplicità piani di backup 3-2-1: usando Hybrid Backup Sync (HBS) le funzioni di backup/ripristino sono integrate ed è possibile la sincronizzazione dei file QNAP NAS/server locali, remoti o archiviazioni cloud. E’ inoltre supportata la tecnologia QuDedup che elimina i dati ridondanti sull’origine per ridurre la dimensione e l’archiviazione dei backup, oltre a convertire i dati deduplicati in un formato file di deduplica QNAP senza anteprima (.gfdd). Se la destinazione del backup non supporta la deduplica interna dei dati come il NAS QuTS hero, QuDedup può ancora ridurre la dimensione dei file e l’archiviazione richiesta per i dati di backup.

Per finire, HBS offre un backup e ripristino semplice ed economico per tutti gli utenti QNAP NAS.