acquisizione

Exclusive Networks Group ha acquisito il VAD australiano WhiteGold Solution, attivo sul fronte della sicurezza informatica, del networking, delle soluzioni di infrastruttura convergenti e del data center nel canale enterprise in Australia e Nuova Zelanda.

L’acquisizione è la prima al fuori dell’area EMEA per il Gruppo e fa emergere la nuova strategia a lungo termine che la società sta attuando per espandere le sue attività in tutto il mercato Asia-Pacifico, che rappresenta un terreno sempre più fertile per l’Ict.
“L’Australia e la Nuova Zelanda sono ora tra le pochissime economie sviluppate del mondo ad aver mostrato una crescita durante la recessione globale, ed è un settore in cui si prevede che la spesa in It raggiunga i 34 miliardi di euro nel 2016 – dichiara Olivier Breittmayer, CEO di Exclusive Networks Group -. C’è una significativa opportunità per noi di investire per conto dei nostri partner e divenire sempre più influenti in più mercati”.

E’ dal 2003 che Exclusive Networks persegue un approccio unico per accrescere il proprio business nella distribuzione a valore aggiunto, prima in Europa, poi nell’area EMEA ed ora su scala sempre più globale.
Invece di assimilare una mera presenza geografica e la burocrazia aziendale, Exclusive Networks è stata costantemente focalizzata sulle capacità imprenditoriali e dinamiche dei distributori che ha acquisito. Al passo con la forte crescita organica in tutta l’organizzazione, la sua strategia di individuazione e acquisizione di attività molto simili nell’approccio al mercato, sostenendole e incoraggiandole a fiorire come entità individuali, è una parte essenziale del piano del Gruppo per raggiungere 1 miliardo di euro di fatturato globale entro il 2017.

“WhiteGold Solutions è molto soddisfatta dell’accordo e siamo ansiosi di giocare il nostro ruolo nel prossimo capitolo di espansione globale di Exclusive Networks – ha commentato Dominic Whitehand, amministratore delegato di WhiteGold Solutions -. Con l’obiettivo di espanderci sia a livello locale come nella regione APAC, abbiamo cercato un partner che ci desse stabilità, maggiore importanza con i clienti e fornitori su scala globale, pur mantenendo l’autonomia nella gestione delle attività in Australia e Nuova Zelanda”.