Back Market I tre fondatori

Back Market, il principale marketplace dedicato ai prodotti elettronici ricondizionati, annuncia oggi un round di investimenti pari a 276 milioni di euro condotto da General Atlantic con il supporto di Generation Investment Management, nonché dai precedenti investitori Aglaé Ventures, Eurazeo, Goldman Sachs Growth Equity e daphni.

Il round di serie D è un’entusiasmante opportunità per portare la visione di Back Market a un livello superiore, consentendo all’azienda di consolidarsi e di rafforzare la propria posizione di marketplace leader nell’elettronica ricondizionata.

Il CEO Thibaud Hug de Larauze, spiega: “Il nostro obiettivo ora va oltre quello di rendere la tecnologia ricondizionata una possibile opzione d’acquisto. Vogliamo renderla la prima scelta per la spesa in elettronica. Il supporto e la fiducia di questi rilevanti fondi, insieme a una base clienti sempre più grande, segnano un passo importante nel percorso della società e, ancora più significativamente, per l’intero settore del ricondizionato”.

Battere il ferro finché è caldo: rafforzare la roccaforte in Europa e a espandere la presenza globale

Back Market è stato uno dei primi marketplace dedicato all‘elettronica ricondizionata in Europa. Sebbene abbia già dimostrato di essere uno dei principali player in Francia e Spagna, oltre che in Germania, la società intende continuare a rafforzare la propria posizione in questi paesi e in tutta Europa.

All’inizio di quest’anno, Back Market ha annunciato un investimento di 25 milioni di euro per operazioni in Germania. Con questo afflusso di fondi, la società condurrà un’energica campagna di recruitment per il proprio sviluppo tedesco e investirà in modo ancora più deciso per salvaguardare la posizione nei paesi strategici, proseguendo negli ambiziosi piani di espansione in Europa e non solo.

Back Market ha recentemente lanciato il proprio business in Finlandia, Portogallo, Irlanda e Giappone, estendendo le attività dell’azienda a un totale di 13 paesi. La società debutterà presto in Grecia, Svezia, Slovacchia e Canada.

La qualità è sovrana: investire nei servizi commerciali

Back Market ha 1.500 venditori sulla propria piattaforma, una cifra che continua a crescere. Con l’aumento del numero di venditori e brand che abbracciano il mondo dei prodotti ricondizionati e si uniscono all’azienda, diventa più importante che mai garantire un’elevata qualità. La piattaforma è dedita a continuare a garantire un forte controllo della qualità per incrementare l’appeal dei prodotti ricondizionati nei confronti di una base clienti in espansione. La customer satisfaction sarà sempre legata a rigorosi standard di servizio ai clienti e di approvvigionamento dei componenti, e i servizi commerciali consentiranno ai suoi venditori di continuare a fornire prodotti ed esperienze di alta qualità, aumentando al contempo la fiducia dei consumatori nel marchio e nel settore del ricondizionato.

“L’elettronica ricondizionata è già una scelta più conveniente e più sostenibile rispetto all’acquisto di un prodotto nuovo; ora che abbiamo iniziato a annullare con successo il divario di qualità, stiamo cambiando marcia per entrare in competizione con il mercato dei nuovi dispositivi che vale 1,5 trilioni di dollari”, dice Hug de Laurauze.

Gli sforzi di Back Market fino ad oggi hanno già prodotto risultati. L’azienda è riuscita a ridurre al 5% i tassi complessivi di prodotti difettosi sulla piattaforma. Basti pensare che l’indice non ufficiale di difettosità dei nuovi dispositivi si aggira intorno al 3% (caso emblematico, l’iPhone X e l’iPhone 8 Plus, entrambi usciti alla fine del 2017, hanno ciascuno una percentuale di guasto del 3% nel primo trimestre del 2018).

Seguendo la propria stella polare: spingere per trasformare il settore

Back Market ha quasi 5 milioni di clienti in tutto il mondo. Poiché l’azienda continua ad espandersi, non si tratta solo di vendere dispositivi ricondizionati: essa sta catalizzando il cambiamento e guidando confronti fondamentali sulle modalità di consumo della tecnologia da parte delle persone. La sostenibilità è una componente enorme del DNA del brand esono stati attratti investitori che apprezzano davvero la missione e la visione dell’azienda.

Secondo Vianney Vaute, Chief Creative Officer di Back Market“È un segnale molto positivo che sia questi investitori sia i consumatori siano ottimisti sull’economia circolare. I tempi stanno cambiando e il nostro posizionamento ci consente di avere un impatto reale e duraturo sulle modalità di acquisto di prodotti elettronici e sulla sostenibilità del settore nel suo insieme”.

Back Market è alla guida del mercato del ricondizionato, uno spazio che sta facendo crescere e al contempo sta definendo grazie alla costruzione di un marchio focalizzato su alta qualità, coerenza e solidi servizi post-vendita. Con questo finanziamento aggiuntivo, Back Market continuerà con entusiasmo a rivoluzionare il settore democratizzando l’accesso all’elettronica ricondizionata di qualità e rafforzando l’economia circolare.

Chris Caulkin, Managing Director & Head of Technology EMEA, General Atlantic“Siamo entusiasti di supportare Back Market, un’azienda che sta ridefinendo e ridisegnando il settore facendo crescere il mercato dell’elettronica ricondizionata a livello globale. Back Market ha costruito un forte brand consumer incentrato su qualità, sostenibilità, comodità e convenienza. Non vediamo l’ora di lavorare con Thibaud, Quentin, Vianney e l’intero team di Back Market nel momento in cui stanno accelerando l’espansione in nuove categorie e aree geografiche”.

Shalini Rao, Director of Growth Equity, Generation Investment Management“L’approccio trasparente e affidabile di Back Market incoraggia i consumatori a modificare il proprio comportamento d’acquisto rendendo più facile, sicuro e conveniente comprare prodotti ricondizionati. Non vediamo l’ora di supportare Back Market, che sta raddoppiando negli Stati Uniti e a livello globale. Il mondo genera oltre 50 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici ogni anno. Back Market offre un’alternativa che ha il potenziale per cambiare radicalmente modelli di consumo insostenibili”.

Antoine Loison, co-founder, Aglaé Ventures: “Per più di quattro anni, siamo stati felici di supportare Back Market, i suoi fondatori e i suoi team nella costruzione della leadership mondiale nel settore dei prodotti ricondizionati. Back Market incarna pienamente i valori di imprenditorialità, innovazione e impegno per lo sviluppo sostenibile a cui siamo particolarmente legati”.

Yann du Rusquec, Partner, Eurazeo, Growth expertise“Back Market sta lasciando il segno come una delle aziende più significative nell’economia circolare. Eurazeo è orgogliosa di continuare a supportare Thibaud e il suo talentuoso team mentre inaugurano una nuova era per l’industria dell’elettronica di consumo”.

Alexandre Flavier, Executive Director, Goldman Sachs Growth Equity“Siamo orgogliosi di supportare la missione di Back Market come leader di settore per un’economia più sostenibile. Dal nostro investimento dello scorso anno, abbiamo assistito con piacere alla rapida crescita di Back Market in Europa, negli Stati Uniti e, più recentemente, in Asia. Questa nuova raccolta fondi testimonia la forza della visione di Back Market, del suo modello di business e del suo eccellente team di manager”.