Sei su: Cybertherapy

Grazie alla tecnologia “Cave” è possibile simulare i tipici scenari in cui vengono trattati alcuni disturbi tra cui quelli cognitivi nelle fasi iniziali, motori o psicologici per migliorare l’efficacia dei programmi di riabilitazione