Per le aziende che necessitano della disponibilità dei dati attraverso tutti i livelli dei workload, Pure Storage ha annunciato l’espansione della sua linea FlashArray creata per fornire ai clienti una moderna esperienza di gestione dei dati.

Nello specifico, FlashArray//C offre un’alternativa flash moderna e competitiva in termini di costi rispetto alle opzioni di archiviazione ibrida su disco o cold storage.

Con FlashArray//C, i clienti possono contare, a un costo competitivo, su soluzioni storage per workload meno mission-critical storicamente gestite da tecnologie ibride obsolete e basate su disco. Ciò fornisce invece ai clienti un accesso più rapido a dati costantemente latenti aiutandoli a prendere decisioni aziendali migliori e più consapevoli.

Ricavare più valore dai dati

Come tutti i prodotti della famiglia FlashArray, FlashArray//C fornisce un’esperienza di livello enterprise senza compromessi, creata per una disponibilità >99,9999%, gestione dei dati cloud Pure1, automazione API, supporto predittivo AI-driven, ed è progettata per essere completamente Evergreen con aggiornamenti hardware e software non-disruptive senza alcuna migrazione dei dati.

FlashArray//C60 offre fino a 4,2 Petabyte di capacità effettiva in un design elegante e compatto, con servizi software full-enterprise, gestione cloud Pure1, portabilità dei dati e flash NVMe al 100%. I clienti potranno beneficiare di una disponibilità del 99,9999%, di una riduzione media dei dati 5:1 e di un’efficienza totale 10:1, riducendo la mole di storage da acquistare e gestire. FlashArray//C è già disponibile ed è ottimizzato per i supporti QLC di nuova generazione.

Fare di più con meno

I database moderni e le necessità di analisi hanno aumentato le esigenze dei clienti in termini di prestazioni storage. I moduli Pure Storage DirectMemory si collegano direttamente a FlashArray///X70 e //X90 per velocizzare immediatamente OLTP e OLAP, consentendo ai clienti di continuare a mantenere il passo con l’innovazione senza tempi di inattività o configurazioni richieste. I moduli DirectMemory di Pure sono basati sul software DirectMemory Cache e su memoria storage-class Intel Optane, per fornire ai clienti prestazioni superiori, in modo che i database e le applicazioni aziendali sensibili alla latenza possano operare più rapidamente, con una riduzione della latenza dal 25% al 50% e fino al 25% in meno di utilizzo della CPU per una maggiore efficienza di elaborazione e costi di licenza software potenzialmente inferiori.

Le applicazioni mission critical richiedono una forte combinazione di memoria, CPU, server e storage accelerato per fornire alle aziende più livelli di visibilità e tempi di risoluzione più rapidi, in modo che i clienti Pure siano in grado di risolvere i problemi più velocemente per i rispettivi clienti. DirectMemory Cache può raddoppiare la velocità delle prestazioni di applicazioni critiche, riducendo la latenza fino al 50%. DirectMemory Cache fornisce ai clienti esistenti un’accelerazione della memoria storage-class, senza interruzioni e senza necessità di configurazione. FlashArray//C, il software DirectMemory Cache, i moduli DirectMemory e il Cloud Block Store precedentemente annunciato sono già disponibili.

Come riferito in una nota ufficiale da Prakash Darji, General Manager for FlashArray, Pure Storage: «Le aziende di ogni settore, oggi, si affidano ai data analytics per prendere le decisioni più importanti. Le aziende moderne richiedono accesso a tutti i dati, in maniera semplice, siano essi mission critical, o workload e applicazioni tier 2 o tier 3. Mentre questo approccio è stato storicamente proibitivo in termini di costo per i clienti, FlashArray//C abbatte le barriere economiche e consente un accesso più veloce ai dati, ovunque i clienti ne abbiano bisogno».