LAPP, specialista nello sviluppo e produzione di soluzioni integrate nella tecnologia di connessione e cablaggio è Technology Partner per la tecnologia EnDat, l’interfaccia bidirezionale di HEIDENHAIN, leading player nello sviluppo e produzione di sistemi di misura lineari e angolari, trasduttori rotativi, visualizzatori di quote e controlli numerici per funzioni di posizionamento evolute.

EnDat è riconosciuta a livello globale quale protocollo ideale per sistemi di azionamento digitali e controllo dei loop di posizione con encoder nei settori macchine utensili, automazione ed elettronica industriale.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Oscar Arienti, Sales Manager, Automation Division di HEIDENHAIN ITALIANA : «La nostra collaborazione con LAPP è consolidata da molti anni, a conferma della qualità e affidabilità dei loro prodotti. LAPP è in grado di fornire le soluzioni più idonee per ogni tipo di applicazione, rispondendo alle necessità dei nostri clienti. Una sinergia che ci permette altresì di raccogliere riscontri importanti e ulteriori spunti per futuri sviluppi. Last but not least, lavorare con le persone LAPP è davvero un piacere: la loro disponibilità e l’assistenza nel pre e post-vendita, soprattutto in un momento storico così particolare, è un aspetto che fa la differenza».

La nuova generazione EnDat 3 estende e perfeziona le caratteristiche della famiglia EnDat, versione 2.1 introdotta nel 1995 e 2.2 nel 2003, a favore di una produzione industriale sempre più digitale.

Tra le principali novità nel campo automazione, spicca il cablaggio semplificato con Hybrid Motor Cable HMC 2, soluzione che sfrutta la tecnologia OCT (One Cable Technology) per l’alimentazione al motore e al freno elettromagnetico, più la trasmissione dati encoder a due fili in un unico cavo ibrido. Si configura quale evoluzione del cavo ibrido HMC 6, concepito per il protocollo EnDat 2.2, e consente l’utilizzo di un unico connettore compatto, idoneo anche per motori di taglie più piccole.

Queste funzionalità, unitamente alle elevate frequenze di trasmissione, richiedono i più rigorosi standard di qualità per cavi e connettori. In tal senso, LAPP ha sviluppato cavi servo ibridi altamente performanti, per applicazioni in catene portacavi e certificati cUL AWM, che si declinano nei modelli: ÖLFLEX SERVO FD 7OCS, ideale per diversi protocolli, tra cui EnDat 2.2 e ÖLFLEX SERVO FD 7DSL, idoneo per interfaccia EnDat 3.

Inoltre, grazie ai sistemi per servomotori ÖLFLEX CONNECT SERVO, LAPP è in grado di offrire cavi precablati, configurabili secondo le specifiche esigenze dell’impianto. Infine, fanno parte dell’ampia offerta LAPP anche numerose tipologie di connettori EPIC per applicazioni servo.

Come concluso da Simone Albrizio, Product Marketing Manager di LAPP: «Attualmente, nel settore del Motion Control, la One Cable Technology (OCT) rappresenta un punto di riferimento. Infatti, l’impiego di un singolo cavo, sia per l’alimentazione che per i segnali di feedback tra motore e azionamento, assicura numerosi vantaggi in termini di spazio e minori costi di installazione e manutenzione. L’evoluzione del protocollo EnDat, con HMC 6 e HMC 2, richiede tecnologie di connessione evolute, perfettamente adattabili ai requisiti delle singole applicazioni: per questo LAPP, insieme a HEIDENHAIN, affianca i clienti garantendo flessibilità e soluzioni custom, a vantaggio degli OEM».