SmartInfo, la app di Microsoft per i partner

610

Un’iniziativa nuova che esprime pienamente la volontà dell’azienda di rispondere alle esigenze di formazione e informazione dei propri rivenditori

Mettere il partner al centro del proprio sforzo informativo e formativo. È stato l’obiettivo che si è preposta Microsoft nel progettare e lanciare Oem SmartInfo, la app studiata per questa specifica categoria di partner per far fronte a un contesto altamente competitivo e in costante evoluzione, dove l’affollamento di informazioni rende spesso difficile restare aggiornati e cogliere gli elementi di reale interesse per il proprio business.
Fare una app in questo periodo vuol dire correre il rischio di voler seguire una moda, nel progetto di Microsoft vi è invece la forte consapevolezza di aver scelto la piattaforma ideale per rispondere alla esigenza dei partner di essere informati.

Per scaricare l’app:
Android
iOS
Windows Phone

«Vi sono molti vendor sul mercato – ha spiegato Norberto Didier, direttore marketing mercato Oem di Microsoft Italia – che sono complessi, vantando aree di business molto ampie, quindi non è semplice mantenersi costantemente in contatto. SmartInfo si contraddistingue per rispondere a tre necessità: completezza di informazione, tempestività e contenimento della pressione informativa. Il nostro obiettivo è trasferire il nostro messaggio in modo leggero ed efficace».

Gratuita e multi-piattaforma, la app è stata concepita per consentire a oltre 50mila rivenditori Microsoft in Europa (di cui oltre 25mila italiani) che si occupano della rivendita di software Microsoft precaricato su pc, server e tablet o comunque rivenduto separatamente in modalità “full package” di restare aggiornati attraverso il dispositivo a loro più congeniale. Tale app è scaricabile per le piattaforme più diffuse nel mondo pc, tablet e smartphone, ossia Windows 8 e RT, Windows Phone 7 e 8, Apple iOs per tablet e phone e Android, ma è anche un canale Rss dedicato.

«L’idea di questo strumento è nata all’interno della mia divisione, in Italia – ha raccontato Didier – ed è stata poi approvata e finanziata a livello europeo. Si è deciso di far sviluppare la app da un team di giovani ingegneri informatici creatori della startup BizAppCelerator, con la ferma intenzione di coniugare la nostra expertise con le capacità dei giovani del Politecnico. Nel giro di tre mesi questi ragazzi hanno realizzato il tutto che oggi viene lanciato in 12 Paesi europei. SmartInfo ha una struttura clonabile e che quindi può essere portata in altri Paesi, a testimonianza di un made in Italy tecnologico molto valido che, possiamo dire con un certo orgoglio, si può distinguere nel mondo al pari di altri ambiti di eccellenza nei quali siamo già famosi».

Il sistema integra modalità di comunicazione evolute e rich media per un’esperienza multimediale completa con fruizione di video e podcast, l’app supporta la Push notification e la funzione Condividi. Più in generale, è organizzata secondo tre aree tematiche: novità, formazione e aggiornamenti commerciali e di business. Vi è stata inserita anche una funzionalità Advertising che ha l’obiettivo di trasferire all’interlocutore contenuti professionali sempre più ricchi.
«Sono oltre 3mila – ha concluso Didier – coloro che hanno scaricato per primi SmartInfo e i feedback sono stati molto positivi: è stata apprezzata l’ergonomia e il look&feel dello strumento, ne è stata riconosciuta la completezza e la ricchezza di contenuti, in particolare, lo sforzo teso a rendere sobria ma avvincente e professionale la comunicazione».