Colt: backup e recovery su cloud

383

Lanciati una serie di servizi per i VAR. L’azienda estende le offerte dei servizi VMware vCloud Datacenter Services in Europa

Colt, la “information delivery platform” in grado di garantire ai propri clienti la possibilità di distribuire, condividere, elaborare ed archiviare le informazioni di importanza vitale per il business, lancia una serie di nuovi servizi di replica e di backup dell’infrastruttura cloud destinati ai suoi rivenditori a valore aggiunto (VAR).

In particolare, Colt ha ampliato la disponibilità delle offerte dei servizi VMware vCloud Datacenter Services nei suoi data center in Italia e Svizzera, andando così ad incrementare l’infrastruttura esistente nel Regno Unito, in Francia, Spagna e Germania.
Il nuovo servizio di backup di Colt per VMware vCloud offre ai VAR opzioni di servizio flessibili per i loro clienti finali, che sono adesso in grado di scegliere esattamente i dati da proteggere tramite backup, il livello di resilienza e le sedi europee in cui collocare i dati in questione. Il servizio, gestito tramite un portale online, è disponibile secondo un modello “pay-as-you-go”, senza alcun costo iniziale.

L’azienda ha annunciato contestualmente anche il lancio di un servizio di replica che, gestito tramite un portale, consente ai VAR di amministrare la posizione dei loro carichi di lavoro in caso di disastro. Attraverso la replica nella struttura dell’ambiente vCloud, Colt ha semplificato enormemente la creazione di soluzioni resilienti a livello geografico.
Il nuovo servizio vCloud di Colt è basato sul software di backup di Symantec, progettato per fornire funzionalità di backup e protezione dei dati di altissimo livello. La capacità di replica sarà supportata dalla tecnologia di Zerto.