ICT e Professioni sanitarie: quale futuro?

529

Il 26 ottobre appuntamento a Roma col convegno che affronterà il tema delle innovazioni tecnologiche nell’ambito sanitario

“Professioni sanitarie e ICT”: è questo il titolo del convegno ECM che si svolgerà a Roma il 26 ottobre, organizzato dalla Confederazione Antel-Assiatel-Aitic e dal Coordinamento Nazionale delle Professioni Sanitarie.
L’evento affronterà, nell’arco di una giornata, le tematiche dell’innovazione tecnologica nella Sanità, l’importanza del continuo aggiornamento nel contesto dell’e-Health dei rappresentanti delle diverse professioni sanitarie e la loro rilevanza nei percorsi assistenziali del paziente.

I temi salienti saranno quelli dell’inquadramento iniziale delle professioni sanitarie, dell’importanza della formazione e delle competenze digitali degli operatori sanitari, dell’ICT nella Sanità e dell’individuazione di possibili soluzioni proposte dalle aziende attive nel campo dell’Information & Communication Technology per innovare il settore e renderlo più efficace ed efficiente.

All’appuntamento prenderanno parte personalità di spicco quali il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin; il Responsabile Nazionale dell’Agenda Digitale del Governo Italiano, Francesco Caio; il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e il Senatore Stefano de Lillo, Consigliere regionale del Lazio.
I lavori saranno aperti dal Dr. Giovanni Leonardi, direttore generale delle risorse umane e professioni sanitarie presso il Ministero della Salute, con una relazione sul tema dell’inquadramento iniziale delle professioni sanitarie.