“La Stamperia” di G. Donati sceglie il colore Ricoh

417

L’azienda rinnova la fiducia Ricoh per ampliare l’offerta e stare al passo con le esigenze dei clienti. Affidabilità, flessibilità, eccellenza dell’assistenza tecnica sono i motivi che hanno spinto “La Stamperia” ha implementare la soluzione Ricoh Pro C651EX

Qualità, velocità, affidabilità e competenza sono alcune delle caratteristiche che il mercato attribuisce a “La Stamperia” di G. Donati, un’impresa in grado di fornire servizi completi avvalendosi di soluzioni di stampa all’avanguardia che rispondono alle esigenze di comunicazione dei clienti.
L’offerta proposta dall’azienda spazia dalla produzione di documenti di marketing quali cataloghi, volantini, pieghevoli o di altri documenti relativi all’attività dei clienti (carta intestata, pagelle, modulistica, buste, disegni tecnici…) alla proposta di un’intera linea di cancelleria personalizzata fino ad arrivare alla stampa di calendari artistici grazie ad accordi esclusivi con pittori contemporanei.

Paolo Donati, proprietario di “La Stamperia”, è molto attento allo sviluppo di nuovi servizi e applicazioni per offrire valore aggiunto ai propri clienti e acquisirne di nuovi. Il colore è al centro dell’evoluzione del business ed è per questo che l’azienda, dopo una attenta analisi delle soluzioni disponibili sul mercato, ha deciso di investire nell’innovativa tecnologia digitale di Ricoh, già partner dello stampatore.
Ricoh Pro C651EX – commenta Paolo Donati – è stata la naturale scelta per sviluppare un progetto di espansione e trasformazione dell’attività. Tra gli aspetti che ci hanno portato a scegliere la soluzione: affidabilità nella gestione delle commesse, flessibilità nella produzione su molteplici media per la stampa di applicazioni diversificate ed ecosostenibilità”.

Ricoh Pro C651EX è particolarmente apprezzata da “La Stamperia” per la tecnologia all’avanguardia VCSEL (Vertical Cavity Surface-Emitting Laser) che consente di stampare con una risoluzione di 1200 x 4800 dpi. La soluzione offre qualità dell’immagine e uniformità del risultato su tutte le stampe, mentre grazie al registro meccanico è possibile produrre lavori in fronte e retro con una precisione tipica del mondo offset.

“Abbiamo scelto di nuovo Ricoh – precisa Paolo Donati – anche per l’eccellenza dell’assistenza tecnica e per la capacità di proporci progetti sempre nuovi per accrescere le nostre attività. Stiamo ad esempio valutando le potenzialità delle soluzioni web-to-print che ci consentirebbero di proporre i servizi in modo nuovo e acquisire nuovi clienti”.