Servizi applicativi definiti dal software sul Software-Defined Data Center

494

La combinazione della piattaforma di virtualizzazione network VMware NSX e della soluzione di orchestrazione BIG-IQ di F5 automatizza il delivery dei servizi L2-7 per l’agilità del data center

La piattaforma di gestione di F5 BIG-IQ e la piattaforma di network virtualization VMware NSX sono ora interoperabili. A dare la bella notizia sono F5 Networks e VMware. Grazie a questa operazione i servizi operativi definiti dal software sbarcano sul Software-Defined Data Center.

Con la soluzione F5 e VMware i clienti potranno far leva sui servizi della suite BIG-IP direttamente da NSX Manager come parte del normale processo di deployment della macchina virtuale, riducendo il tempo di provisioning da alcuni giorni a pochi minuti.
I clienti potranno beneficiare dell’ampia offerta dei servizi applicativi di F5 senza la complessità di gestione, mentre NSX garantisce agilità, disponibilità e sicurezza (gestione semplificata), mentre altri vantaggi che derivano dall’integrazione delle due piattaforme si riassumono nel fatto che la soluzione permetterà ai team It di automatizzare le prestazioni dei sistemi VMware e F5 e il modo in cui questi rispondono ai cambiamenti, senza impatto sull’infrastruttura, e nel fatto che la combinazione dei punti di forza delle due aziende massimizzerà le prestazioni delle reti e delle applicazioni con Software-Defined Application Services.

“Molte aziende hanno adottato soluzioni VMware e F5 nella propria infrastruttura e il nostro obiettivo è rendere ancora più facile ottenere benefici dalla combinazione delle due tecnologie – spiega Manny Rivelo, EVP, Strategic Solutions, F5 -. F5 Synthesis e i servizi applicativi Software-Defined offrono la base ideale per data center basati su VMware. Vediamo per il futuro molte opportunità per capitalizzare l’impegno di questa partnership per aggiungere capacità senza aumentare la complessità”.