VMware: le novità per la virtualizzazione

418

La società ha annunciato la nuova Workstation 11, Fusion 7 e Fusion 7 Pro

VMware, azienda specializzata nella virtualizzazione e nel cloud computing, ha annunciato VMware Workstation 11, Fusion 7 e Fusion 7 Pro.
WMware Workstation 11 è l’ultima versione della soluzione per la virtualizzazione del pc, che è stata studiata per aumentare la produttività, risparmiare tempo e sfruttare i benefici del cloud computing, grazie al supporto delle ultime versioni di Windows e Linux, i più recenti processori Intel 64-bit x86 – oltre alla nuova microarchitettura Haswell – e l’hardware più avanzato. La soluzione si arricchisce poi della capacità di connettersi a VMware vCloud Air, consentendo di estendere e scalare macchine virtuali su un cloud pubblico.

La versione 7 di VMware Fusion è stata ottimizzata per l’hardware e il software Mac più recenti per offrire un’esperienza Windows eccellente su Mac. Fra le novità: il supporto per OS X Yosemite e l’ottimizzazione per il display Retina.

WMware Fusion 7 Pro invece porta la virtualizzazione su Mac a un livello superiore con caratteristiche pensate per utenti avanzati, sviluppatori e professionisti che vogliono far girare applicazioni Windows su Mac. Fra le novità troviamo anche qui il supporto per OS X Yosemite, la connessione con VMware vSphere o VMware Workstation per consentire di estendere e scalare macchine virtuali su cloud privato, l’ottimizzazione GPU e una connessione migliorata e supporto per iSight.