Qualcomm: sicurezza mobile prioritaria

436

La società ha da poco annunciato Qualcomm SafeSwitch e partecipa alla FIDO Alliance

Furti, violazione degli accessi, perdita di dati: i dispositivi mobili sono sempre più al centro dell’attività quotidiana, sia personale che lavorativa, e la componente sicurezza diventa un fattore ormai imprescindibile.

Lo sa bene Qualcomm, da sempre impegnata nello sviluppo delle più avanzate tecnologie, che ha recentemente annunciato Qualcomm SafeSwitch, la tecnologia proprietaria che permette di bloccare e sbloccare da remoto i terminali che integrano SafeSwitch. Il valore aggiunto di questa tecnologia risiede nel fatto che tutti i comandi sono verificati attraverso l’hardware, minimizzando la possibilità di potenziali attacchi sia in fase di blocco che sblocco di device rubati.

A sostegno dell’interesse e attenzione al mondo della sicurezza, Qualcomm annuncia anche di essere coinvolta in ambito biometrico. Come parte del board della FIDO (Fast Identity Online) Alliance, l’azienda sta attivamente lavorando a sistemi di autenticazione alternativi e a nuovi standard biometrici per rispondere alle sempre crescenti richieste del mondo mobile e portare risposte concrete a numerosi segmenti industriali. Perché i dati oggi sono il cuore di tutto.