Hammer – Dell: dopo tre mesi è già successo

436

La partnership OEM tra il distributore di server e storage e Dell sta già raggiungendo traguardi importanti

Solo tre mesi dopo aver ricevuto i diritti di produttore di apparecchiature originali internazionale per l’intero portafoglio della Dell, Hammer ha annunciato il successo della collaborazione con il fornitore.
Il percorso è iniziato tre mesi fa, quando il distributore di server e storage è stato selezionato per diventare un Partner del Canale OEM di Dell, grazie alle sue dimostrate capacità e risorse di server e storage e la sua conoscenza dei mercati verticali.

“Siamo entusiasti di annunciare delle cifre così sorprendenti dopo neanche 15 settimane di collaborazione OEM con Dell – annuncia Gerard Marlow, direttore generale dello sviluppo aziendale di Hammer -. Il loro portafoglio è l’ideale per l’impegno di Hammer nello storage, le nostre capacità di progettare server su misura e la nostra forte etica del valore aggiunto. Stiamo investendo in grandi progetti per il futuro e con essi stiamo pianificando la pipeline per produzioni di varia natura e dimensioni. Il grado di efficienza raggiunto da questa collaborazione è per noi fonte di grande orgoglio e cercheremo di continuare a crescere per andare oltre i nostri successi iniziali, man mano che la partnership va avanti”.

Grande soddisfazione anche da parte di Dell, dove Tim Pavlovich, direttore del programma Partner delle Soluzioni OEM della società afferma: “Siamo estremamente lieti di venire a conoscenza degli stupendi risultati che Hammer sta ottenendo in così poco tempo, dall’annuncio della nostra partnership a luglio di quest’anno. È bello vedere la dedizione di Hammer al business OEM di Dell, attraverso la formazione e la certificazione della loro forza di vendita, come anche l’attenzione alle ultime tecnologie aziendali di Dell, quale ad esempio la prossima generazione di soluzioni di storage e server”.

La partnership tra Hammer e Soluzioni OEM di Dell serve oltre 40 mercati verticali, tra cui media e intrattenimento, telecomunicazioni, automazione industriale, medico, trasporto e servizi ed esercito e difesa.