Storage Toshiba: l’anno nuovo porta una innovativa generazione di hard-disk ibridi allo stato solido

839

Disponibile da febbraio, il nuovo SSHD di Toshiba sfrutta le potenzialità delle memorie NAND per offrire capacità e velocità elevate

Una nuova generazione di hard-disk ibridi allo stato solido (SSHD, Solid State Hybrid Drive) che sfrutta la potenzialità delle memorie flash NAND da 19nm, utilizzata come cache secondaria durante il funzionamento, per offrire velocità e capacità elevate: sono questo, in poche parole, MQ02ABD100H e MQ02ABF050H di Toshiba. Sorprendenti le loro caratteristiche: il primo offre una capacità da 1 TB in 9,5 mm di spessore, mentre il secondo 500GB in uno spessore di 7 mm.

I dischi MQ02ABD100H e MQ02ABF050H sono adatti per essere inseriti in computer ad alte prestazioni come PC di uso comune e PC dedicati ai giochi, mentre i 7 mm di spessore del disco MQ02ABF050H rendono questo modello particolarmente adatto ad essere inserito in dispositivi ultrasottili o ultraportatili.

La più grossa novità rispetto ai modelli precedenti è che le funzioni dell’hard-disk sono meglio integrate con quelle delle memorie NAND: nelle vecchie serie MQ01ABD-H e MQ01ABF-H i chip di controllo delle memorie NAND erano fisicamente separati, mentre i nuovi dischi integrano la funzione di un controller per memorie NAND nel chip principale dell’hard-disk. I vantaggi? La gestione delle funzioni tipiche delle memorie NAND, come la gestione dei blocchi danneggiati, la correzione degli errori, la conversione dell’indirizzo dei blocchi logici e il livellamento dell’usura tra le varie zone di memoria.

Questa nuova generazione di dischi ibridi SSHD offre inoltre la compatibilità sia in termini di dimensioni fisiche che di interfacciamento con i tradizionali HDD da 2,5 pollici: gli SSHD permettono un migliore sfruttamento dello spazio fisico disponibile rispetto alle alternative che utilizzano una cache SSD discreta accanto a un HDD. Grazie ai dischi SSHD, i sistemi informatici possono accedere alla memoria di massa attraverso un’unica interfaccia senza dover utilizzare uno specifico driver per il dispositivo. Trattandosi di una sola unità, un disco ibrido SSHD costituisce un’alternativa più economica risetto agli SSD e offre prestazioni equivalenti.

Trovi tutte le caratteristiche tecniche qui sotto.Clicca sull’immagine per ingrandirla.

Toshiba_HD_caratteristiche